Seguici su

Mercato NBA 2018

NBA: Gregg Popovich proverà a convincere LeBron James a vestire la maglia degli Spurs

E se il Re decidesse finalmente di farsi allenare da un “vero” allenatore?

La stagione NBA è finita da poco più di 24 ore e, come prevedibile, già impazza la “Corsa a LeBron James”. Dopo gli ammiccamenti dei mesi scorsi dei Philadelphia 76ers, dei Los Angeles Lakers e degli Houston Rockets, anche i San Antonio Spurs proveranno a convincere il Re. Secondo quanto riportato da Marc Stein del New York Times infatti, LeBron sarebbe il vero sogno di Gregg Popovich.

Sebbene il nome degli Spurs sia venuto fuori solo adesso, la situazione nel sud del Texas potrebbe essere molto intrigante per LBJ, sia per la presenza proprio di Popovich, sia per il nodo riguardante Kawhi Leonard.

Una cosa è certa: gli Spurs hanno molta flessibilità. Presupponendo infatti che sia Rudy Gay che Danny Green non eserciteranno le rispettive player option, i texani hanno solo 78 milioni in contratti garantiti. Cifra irrisoria per i parametri NBA che consentirebbe di offrire contratti al massimo salariale sia a Leonard che eventualmente a LeBron.

Nonostante siano stati al vertice della lega per due decadi, gli Spurs non sono mai stati considerati come destinazione ideale per i grandi free-agent. Se le cose sono un minimo cambiate, dopo la firma di LaMarcus Aldridge nel 2015, potrebbero subire una totale mutazione qualora il Re dovesse accasarsi all’ombra dell’Alamo.

Sebbene sia solo una possibilità non è un mistero che tra Gregg Popovich e LeBron ci sia assoluta ammirazione reciproca. Basterà per vedere il Re in Texas il prossimo anno? Non ci resta che attendere (almeno) 20 giorni.

 

Leggi anche:

NBA, Cavs: i tifosi gridano “MVP” all’uscita di LeBron, addio in vista?

NBA, Tyronn Lue si vede ancora sulla panchina dei Cavs il prossimo anno

NBA: Kawhi Leonard incontrerà Popovich prima del Draft

4 Commenti

4 Comments

  1. Franco

    10/06/2018 11:29

    Ma voi credete che a Cleveland siano cosi’ stupidi da perdere James e non chiedere Leonard
    agli Spurs?Vabbe’ allora facciamo la formazioni virtuali x battere golden state.

    • Paolo

      10/06/2018 12:44

      2 parole: free agent.
      Non è sotto contratto e Cleveland non può chiedere un bel niente

    • Giorgio

      10/06/2018 14:45

      Lebron ha una player option per l’anno prossimo che potrebbe non esercitare (E’ praticamente sicuro che non lo farà) e diventerebbe free agent, cioè libero di accettare nuovi contratti da chiunque. Per non perderlo gratis i Cavs possono provare a ricevere qualcosa in cambio, con una sign and strade ( lui rinnova ma viene scambiato con un altro giocatore ad es.)

  2. s4ndrin0

    11/06/2018 22:39

    No, perché Spoelstra è un allenatore per finta?

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Mercato NBA 2018

Stiamo aggiornando la nostra Informativa sulla Privacy in ottemperanza al nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).
Chiudendo questo disclaimer verrà settato un cookie a conferma della presa visione di questo avviso.