Seguici su

News NBA

NBA, annunciati i quintetti All-Defensive

Annunciati i migliori giocatori difensivi della stagione, Gobert e Davis i più votati per l’All-Defense First Team.

Mentre si giocano le accese ed equilibrate finali di Conference la NBA annuncia l’All-Defensive First Team 2017-18.

Ecco il primo quintetto che vede i migliori difensori della stagione:

  • Rudy Gobert, Jazz (94 voti per il primo quintetto, 4 per il secondo)
  • Anthony Davis, Pelicans (73 voti per il primo quintetto, 17 per il secondo)
  • Victor Oladipo, Pacers (58 voti per il primo quintetto, 20 per il secondo)
  • Jrue Holiday, Pelicans (39 voti per il primo quintetto, 27 per il secondo)
  • Robert Covington, 76ers(27 voti per il primo quintetto, 36 per il secondo)

Rudy Gobert è stato votato per la seconda consecutiva nel primo quintetto, votazione che vede coinvolti 100 giornalisti. Il lungo degli Utah Jazz ha concluso la regular season con 7.8 rimbalzi difensivi,2.3 stoppate e 0.8 palle rubate di media.

AD debutta nel First Team, in passato è stato inserito due volte nel secondo quintetto. The Brow ha chiuso un’ottima annata con New Orleans, terminata in post-season contro la corazzata Warriors, con 8.6 rimbalzi difensivi,2.6 stoppate e 1.5 palle rubate di media. Gli altri tre giocatori del All-Defensive First Team sono stati premiati per la prima volta in carriera.

Annunciato anche il secondo quintetto difensivo che vede:

  • Joel Embiid, 76ers (4 voti per il primo quintetto, 82 per il secondo)
  • Draymond Green, Warriors (26 voti per il primo quintetto, 34 per il secondo)
  • Al Horford, Celtics(24 voti per il primo quintetto, 37 per il secondo)
  • Dejounte Murray, Spurs(32 voti per il primo quintetto, 16 per il secondo)
  • Jimmy Butler, Timberwolves (20 voti per il primo quintetto, 39 per il secondo)

Embiid, Horford Murray inseriti per la prima volta in un quintetto difensivo, mentre Butler e Green si confermano con la quarta convocazione.

 

Leggi anche:

Annunciato l’All-Rookie team

Mavericks puntano ad uno tra Cousins, Jordan o Randle

NBA, coach D’Antoni: “È una questione di tenacia ora”

Commento

Commento

  1. Luchinho87

    24/05/2018 10:32

    Assurda l’assenza di PG.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA

Stiamo aggiornando la nostra Informativa sulla Privacy in ottemperanza al nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).
Chiudendo questo disclaimer verrà settato un cookie a conferma della presa visione di questo avviso.