Seguici su

Golden State Warriors

NBA, coach D’Antoni: “È una questione di tenacia ora”

In seguito alla vittoria in Gara 4 contro i Golden State Warriors, il coach degli Houston Rockets Mike D’Antoni ha spiegato come ora il punto fondamentale sia la determinazione

Mike D'Antoni

Gli Houston Rockets hanno portato questa serie di Western Conference Finals sul 2-2 con una vittoria fuori casa (95-92) grazie alla solida difesa del quarto quarto. Dopo la partita, coach Mike D’Antoni ha spiegato che a raggiungere le NBA Finals sarà la squadra che riuscirà a trovare più soluzioni nei momenti decisivi.

È tutta una questione di tenacia in questo momento. Ci sarà discontinuità in entrambe le direzioni. Penso sia stato giocato del grande basket su entrambi i lati- o tratti di questo. Il resto è stato solo seguire l’istinto, trovare una volontà, una strada, una mancanza.

Effettivamente, Gara 4 e in generale tutta la serie sono state un continuo cambio di inerzia. Nella partita della scorsa notte, per esempio, i Rockets hanno ottenuto un primo quarto da 19 punti (con un parziale di 12-0 per Golden State), al quale hanno risposto con i 34 punti dei secondi 12 minuti. Allo stesso modo, dopo essere tornati sotto nel terzo quarto (chiuso sul +10 da Golden State), Houston ha dimostrato grande solidità a livello difensivo e nella periodo finale ha concesso solo 12 punti agli Warriors.

Nella notte tra giovedì e venerdì la serie tornerà in Texas e gli Houston Rockets cercheranno di sfruttare al meglio il fattore campo.

 

Leggi anche:

Risultati NBA: Houston vince una partita folle alla Oracle Arena, 2-2!

NBA, Curry sulla sconfitta: serve a “tenerci in forma”

NBA, Chris Paul e la sparatoria di Santa Fe

NBA, Mike D’Antoni: “La pressione è tutta sugli Warriors”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors