Seguici su

Boston Celtics

Risultati NBA: Bye Bye Raptors; Sixers ancora vivi

I Cavs sono la prima squadra a centrare le Conference Finals; i Celtics non riescono a completare lo sweep, ma avranno Gara 5 in casa

Risultati NBA

(3) Philadelphia 76ers 103-92 Boston Celtics (2)

Celtics in vantaggio 3-1 nella serie

Eroe per una notte (intanto una; poi si vedrà): TJ McConnell è il trascinatore dei Philadelphia 76ers nella vittoria in Gara 4 della serie di Eastern Conference Semifinals contro i Boston Celtics. Il play al terzo anno, inserito in quintetto da coach Brett Brown al posto del calante Robert Covington (8-29 al tiro nelle tre partite precedenti), ha chiuso con una sfavillante prestazione da 19 punti, 7 rimbalzi, 5 assist, 9-12 al tiro e +18 di Plus/Minus. McConnell si è rivelato chiave di volta tattica della gara, con Ben Simmons sgravato da compiti in fase di impostazione e più libero di agire da slasher (19 punti e 13 rimbalzi; miglior match della serie per lui).

Queste le dichiarazioni a fine partita dell’indemoniato McConnell:

“Ho attaccato sempre il canestro, ogni volta che ho anche solo intravisto lo spazio per farlo. Lo stesso ho fatto con i tiri da più lontano: non ho mai esitato. Penso che i nostri tifosi siano i migliori della NBA: stasera mi hanno dedicato un coro e per me è stato un momento speciale. I fan ci hanno sempre fatto sentire la loro presenza, nei momenti difficili e ora che siamo in ascesa.”

D’accordo coach Brown:

“Lo spirito di Philadelphia è vivo e vegeto. Siamo duri a morire.”

I Sixers giocano la prima partita da Sixers da qualche tempo a questa parte – merito di Boston, ovviamente, se erano andati fuori giri – e controllano l’andamento del match dal terzo quarto in poi, dopo un primo tempo equilibrato. I Celtics, superati sul 39-38 a 2.40 dal termine della seconda frazione, non riescono più a contro-sorpassare, nonostante un Jayson Tatum ancora una volta eccellente (20 punti, 4 rimbalzi e 4 assist, con 7-16 al tiro; miglior realizzatore di squadra). Il top scorer assoluto di Gara 4, però, è l’ala grande croata dei Sixers Dario Saric. Il lungo europeo chiude con 25 punti e 8 rimbalzi in 39 minuti d’impiego. 15 punti+13 rimbalzi per Embiid, sponda Sixers; 10+10 per Horford, lato Celtics. 9 punti in 25 minuti per il nostro Marco Belinelli.

Da segnalare l’alterco insorto tra Embiid e Terry Rozier, tra i quali sono volati colpi al limite in chiusura della prima metà della gara. Questo il commento del centro africano in merito:

“Ha provato a darmi due pugni, ma è troppo basso e non è riuscito a prendermi in faccia.”

Gara 5, in programma a Boston nella notte tra mercoledì e giovedì (ore 2 italiane) si preannuncia rovente.

 

Commento

Commento

    Commenta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertisement
    Advertisement
    Advertisement

    Altri in Boston Celtics