Seguici su

Mercato NBA 2020

NBA, incontro con Leonard è la priorità in casa Spurs

Il caso Leonard si trascinerà durante l’off-season dei texani

La nottata di Playoff NBA ha promosso i Golden State Warriors al secondo turno, dove la squadra di Steve Kerr se la vedrà con i New Orleans Pelicans.

In casa Spurs la sconfitta in cinque gare apre lo scenario su una lunga off-season, con diversi nodi da sciogliere, su tutti la questione legata a Kawhi Leonard.

Diversi membri del roster dovranno valutare la propria situazione contrattuale, dai free agent (Parker) a Ginobili, che attende di fare chiarezza sul futuro. L’incontro chiarificatore con Leonard rimane la priorità. Di seguito quanto dichiarato a tal proposito da alcuni membri del roster nero-argento, Green e Gasol nell’ordine:

“Tutti ci chiedono di Kawhi. La verità è che è ancora qui fino a che non cambieranno le cose.”

Le parole del catalano, che ha allontanato il proprio ritiro, lasciano aperta ogni possibilità:

”Non sai mai cosa può succedere durante l’estate. […] Nella nostra squadra, per quanto ne so io, ci sono sei o sette giocatori che sono restricted free-agent o [hanno] player option, e poi c’è la situazione che tutti conosciamo e [che riguarda Leonard]. Non sappiamo come si risolverà, onestamente. […] Ora è tempo di digerire ciò che è successo in  questa stagione e avremo tempo per pensare al prossimo anno e a ciò che potrà succedere.” 

 

Leggi anche:

NBA, Dwyane Wade per il momento non pensa al ritiro

NBA, Antetokounmpo poco aggressivo in attacco: “È colpa mia”

Gli Utah Jazz stanno rovinando la vita di Russell Westbrook

NBA, Brett Brown: “I Sixers hanno il margine di crescita più grande della lega”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Mercato NBA 2020