Seguici su

Houston Rockets

Rockets, lussazione alla spalla per Mbah a Moute

Tegola per coach Mike D’Antoni che, nella penultima partita di regular season, ha visto il proprio giocatore infortunarsi nel tentativo di andare a schiacciare

Brutta notizia in casa Houston Rockets. Nella partita di ieri sera contro i Los Angeles Lakers Luc Mbah a Moute, nel tentativo di andare a schiacciare si è procurato una lussazione alla spalla destra che lo ha costretto a terminare anzitempo la partita.

La sua assenza non è stata un problema per l’esito della partita, ininfluente visto anche il primo posto matematico della franchigia del Texas, ma potrebbe risultare un tegola non indifferente se l’entità del problema alla spalla costringesse il giocatore a saltare i Playoff. Il prodotto di UCLA sta giocando una stagione molto solida in uscita dal panchina degli Houston Rockets (7.3 punti con 3 rimbalzi e il 48% dal campo), sia come specialista difensivo, sia da questa stagione anche come tiratore dagli angoli. Con lui in campo Harden e compagni sono +10 per 100 possessi.

Le condizioni del giocatore verranno rivalutate questo pomeriggio, quando Luc verrà sottoposto ai raggi X per verificare l’entità dell’infortunio. Mike D’Antoni è sembrato non così preoccupato, lasciando detto che l’infortunio occorso al suo atleta non sembrava essere così grave.

Il roster degli Houston Rockets è sicuramente molto profondo, sopratutto nello spot di ala dove l’ex allenatore dei Suns può contare su Ariza, PJ Tucker, Gerald Green e Joe Johnson. Però alla lunga l’assenza della verticalità di Mbah a Moute potrebbe farsi sentire, sopratutto perché non sono ancora chiarissime neanche le condizioni di un altro 4 di ruolo come Ryan Anderson, ancora alle prese con un problema alla caviglia.

Gli Houston Rockets giocheranno stasera una “non competitiva” contro i Sacramento Kings dove molto probabilmente ci sarà spazio per seconde e terze linee, con la speranza, nel frattempo, di ricevere buone notizie dall’infermeria sull’entità dell’infortunio dell’ex Los Angeles Clippers.

 

Leggi anche:

Ultima notte di regular season: gli scenari possibili

Donovan Mitchell scrive un nuovo record NBA

Marcus Smart potrebbe tornare verso fine aprile

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Houston Rockets