Seguici su

New York Knicks

Caos Oakley-Madison Square Garden, l’ex stella NBA vuole fare causa a Dolan

Charles Oakley torna a lamentarsi per le denunce di febbraio

Secondo Adrian Wojnarowski e Ian Begley di ESPN, Charles Oakley avrebbe intenzione di presentare una causa civile in risposta ai problemi della scorsa stagione al Madison Square Garden.

Alex Spiro, avvocato di Oakley, infatti, ha rivelato lo scorso mese che il suo cliente sarebbe ricorso a “ogni mezzo di ricorso contro Mr. Dolan”.

In seguito ad alcune discussioni, Charles Oakley è stato costretto a lasciare il Madison Squadre Garden durante Knicks-Clippers dello scorso 9 febbraio. Dopodichè è stato arrestato e denunciato due volte del reato di aggressione, due del reato di molestia e una del reato di violazione di domicilio.

Il proprietario dei New York Knicks, James Dolan, quindi, ha deciso di vietare a Oakley l’ingresso all’arena a tempo indeterminato, ma il divieto è stato revocato poco dopo.

Il 53enne ex stella NBA, lo scorso mese, è stato liberato da tutte le accuse dopo aver accettato un accordo. Uno dei punti di quest’ultimo è un nuovo e ufficiale divieto di ingresso al MSG per un anno intero. Oakley, quindi, ha scherzato dichiarando di non aver alcun problema a rispettare i patti.

 

LEGGI ANCHE:

I Knicks hanno provato a costringere Oakley a frequentare un corso per la gestione della rabbia

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in New York Knicks