Seguici su

Curiosità

Stephon Marbury giocherà ancora un altro anno in Cina

Il 40enne Marbury ha aggiunto che gli piacerebbe intraprendere successivamente la carriera da allenatore.

Stephon Marbury

Nella giornata di martedì l’agente di Stephon Marbury ha dichiarato che il suo assistito è in trattativa con diverse squadre cinesi, dopo che l’ex-All Star NBA ha lasciato i Beijing Ducks, squadra della Chinese Basketball Association (CBA).

“Marbury giocherà sicuramente un altro anno”, ha affermato Wang Meng in un’intervista telefonica rilasciata all’Associated Press.

Stephon Marbury, 40 anni compiuti, ha aiutato i Beijing Ducks a vincere ben 3 titoli CBA dopo aver firmato per la squadra nel 2011. Le due parti, tuttavia, non sono riuscite a raggiungere un accordo per la permanenza del giocatore nella squadra. Così, durante lo scorso weekend, il club ha informato Marbury e il suo agente che non avrebbero rinegoziato un prolungamento del contratto.

Marbury, dal canto suo, ha scritto una lettera ai suoi tanti tifosi, ringraziandoli per il supporto datogli durante questi sei anni:

Non importa dove andrò, Pechino rimarrà per sempre la mia seconda casa. Ringrazio tutti i miei tifosi, senza di loro non sarei mai riuscito a vincere tre titoli. Avrei voluto continuare a giocare per i Beijing Ducks, ma purtroppo ciò non è stato possibile. Ringrazio tutti per la comprensione.

L’ex Suns e Knicks, inoltre, ha aggiunto che in futuro gli piacerebbe diventare allenatore e poter avere l’opportunità di allenare la nazionale cinese:

Giocherò ancora un altro anno, poi comincerò a fare l’allenatore. Un giorno mi piacerebbe tornare qua ad allenare e poi, chissà, diventare il coach della nazionale cinese, in modo tale da poter onorare al meglio tutti i tifosi di Pechino.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Curiosità