Seguici su

Houston Rockets

Nenè, dalla panchina alle stelle. Batte due record e diventa l’eroe di gara 4

Il centro brasiliano degli Houston Rockets gioca la partita della vita in gara 4 contro OKC e centra due record in una sola serata.

Maybyner Rodney Hilario, più semplicemente conosciuto come Nenè, centro degli Houston Rockets, è stato senza dubbio la stella di gara 4 contro OKC. Si, avete letto bene. Prestazione mostruosa del 34enne brasiliano che entrando dalla panchina ha messo a segno 28 punti e 10 rimbalzi. In campo per la palla a due c’era Clint Capela nel ruolo di 5. Poi un po’ le difficoltà dello svizzero, mai realmente in partita, e un po’ l’energia che ci ha messo il brasiliano in uscita dalla panchina, hanno condizionato le scelte di coach D’Antoni.

La capacità di farsi trovare sempre al posto giusto nel momento giusto ha fatto si che diventasse, ad un certo punto della partita, la prima scelta offensiva per Harden e compagni. Ma il dato più incredibile è la percentuale dal campo. Nenè ha segnato 28 punti tirando con 12/12 dal campo. Nessun errore in 25 minuti di impiego per l’ex Washington Wizards.

Non solo le parole al miele di coach e compagni, oltre che le luci della ribalta che per troppo erano state lontane, ma anche due record in una serata da sogno per il brasiliano. Raggiunge infatti Larry McNeill nella speciale classifica di giocatori con il 100% dal campo e almeno 12 tiri in una gara di playoff.

E non solo. Raggiunto anche il leggendario Wilt Chamberlain nell’elite di giocatori con almeno 20 punti e 10 rimbalzi senza errori dal campo. Una serata che difficilmente Nenè dimenticherà, e che potrebbe passare alla storia anche come la gara decisiva della serie tra Houston Rockets e Oklahoma City Thunder.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Houston Rockets