Seguici su

New York Knicks

Reggie Miller infuocato: “Ai Knicks gente che si pugnala alle spalle a vicenda”.

L’ex arcirivale della NY cestistica è avvelenato con l’owner dei Knicks James Dolan; soprattutto dopo i recenti fatti che hanno visto coinvolto Charles Oakley

Miller

Le star NBA, del presente e del passato, sono unite nel supportare Charles Oakley, l’ex-giocatore dei New York Knicks arrestato mercoledì notte al Madison Square Garden durante una partita (motivo scatenante della diatriba, a quanto pare, le critiche feroci di Oakley all’operato del front office dei Knicks). Anche Reggie Miller, rivalissimo della Grande Mela cestistica a metà-fine anni ’90, ha difeso Oakley, approfittandone, contemporaneamente, per scagliarsi senza mezzi termini contro la dirigenza dei Knicks.

VELENO

Questi i due tweet dell’ex stella degli Indiana Pacers a riguardo:

Miller, riassumendo, ha tacciato il proprietario dei Knicks James Dolan di essere una persona per nulla riconoscente nei confronti di chi in passato ha dato l’anima per la franchigia (come Oakley) e ha poi chiuso dandogli dell’ “accoltellatore alle spalle”.

Parole forti e che probabilmente lasceranno ulteriormente il segno su un ambiente disastrato, che già deve affrontare la grana interna Carmelo Anthony-Phil Jackson e una crisi di risultati ormai infinita. A volte non sono i canestri all’ultimo secondo a fare più male: Reggie Miller docet.

 

NEWS NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in New York Knicks