Seguici su

Minnesota Timberwolves

Embiid – nella millesima puntata delle avventure di social-Joel – trolla Towns

Secondo round, stavolta fuori dal campo, del confronto Embiid-Towns, terminato in campo con vittoria del camerunese

Embiid

Joel Embiid non si smentisce mai. In campo e fuori. In campo sta mettendo in mostra un arsenale degno dei migliori centri anni ’90, aggiornato al 2017 (23.7 punti, 11.1 rimbalzi, 1.9 stoppate, 2.6 conclusioni da tre tentate a partita, 80% ai liberi); fuori dal campo bastona gli avversari con la stessa violenza. Stavolta è toccato a Karl-Anthony Towns, suo rivale diretto nell’ascesa al rango di miglior centro NBA.

DIFESA

Ecco il post-Instagram di Embiid lanciato nell’etere – a scoppio ritardato – dopo la vittoria dei Sixers sui Timberwolves di martedì.

Euro stepping our way through Minnesota and we ended up raising the cat last night #TheProcess

A post shared by Joel "The Process" Embiid (@joelembiid) on

Con il gioco di parole “raising the cat” inteso, ovviamente, sia come “alzare il livello” che come presa in giro rivolta a Towns. Ma non è finita qui.

Il confronto tra i due sul parquet, per la cronaca, è finito con queste cifre: 28 punti, 12 rimbalzi, 8 assist e 1 stoppata per Embiid; 19 punti, 16 rimbalzi, 2 assist e 3 stoppate per Towns. Vittoria Sixers 118-112 all’overtime.

NEWS NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Minnesota Timberwolves