Seguici su

Dallas Mavericks

Mavericks interessati a Jrue Holiday

Essendo i detentori della nona scelta assoluta al prossimo draft, i Dallas Mavericks hanno buone chance di portare a casa quella che potrebbe diventare la point guard del futuro. Tuttavia la franchigia texana starebbe sondando anche il mercato dei free agent in cerca di una soluzione che darebbe maggiori garanzie tecniche, rispetto ad un giovane uscito dal college. Secondo quando riportato da Ian Begley di ESPN.com infatti, i Mavs avrebbero messo gli occhi su Jrue Holiday dei New Orleans Pelicans.

Holiday, 27 anni il mese prossimo, ha concluso un altra solida stagione alla corte di coach Alvin Gentry (15.4 punti e 7.3 assist di media a partita) che infatti ha espresso il desiderio di riportarlo indietro, consentendo addirittura alla società di superare il tetto salariale.

Qualora i Mavericks decidessero davvero di puntare sull’ex Philadelphia 76ers, potrebbero richiedere un rinnovo del contratto a Dirk Nowitzki. Dallas infatti attualmente ha già 60 milioni di dollari in stipendi garantiti per il prossimo anno, cifra che non comprende l’opzione di 25 milioni per Wunder Dirk. Tuttavia, se il tedesco decidesse di accettare uno stipendio inferiore, Mark Cuban e il suo front office sarebbero in grado di offrire a Holiday se non il massimo salariale, una cifra molto vicina ad esso.

Oltre ai Mavericks e ovviamente i Pelicans, anche i New York Knicks avrebbero espresso interesse per il giocatore. La squadra del presidente Phil Jackson, il 22 Giugno, giorno del draft, chiamerà con la numero 8 (scelta precedente a quella dei Mavs) ed è quindi verosimile che saranno proprio gli esiti delle scelte a determinare quali squadre rimarranno in corsa per l’ex UCLA.

Se dal punto di vista tecnico Holiday fornisce garanzie più che sufficienti, lo stesso non si può dire in merito alla sua salute. Dal suo arrivo a New Orleans nel 2013 infatti, ha collezionato una media di 52 partite a stagione anche se, in quella terminata da poco, ha saltato solamente 15 partite e non per infortunio ma per problemi di carattere familiare.

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Dallas Mavericks