Grizzlies, seconda sconfitta contro gli Spurs. Coach Fizdale se la prende con gli arbitri

Grizzlies, seconda sconfitta contro gli Spurs. Coach Fizdale se la prende con gli arbitri

Gara 2 tra San Antonio e Memphis è finita 96-82

Commenta per primo!
Fizdale

Coach David Fizdale non ci sta. L’allenatore dei Memphis Grizzliessconfitti la scorsa notte dai San Antonio Spurs in gara 2 del primo turno dei playoff – si è scagliato contro l’arbitraggio, a suo dire controverso e pro-Texani.

FURIOSO

Queste le parole di Fizdale:

È stata una partita arbitrata in modo pessimo. Sembra quasi che uno come Mike Conley, che ha zero falli tecnici in carriera, debba scaldarsi per ottenere il rispetto che merita da parte degli arbitri. 

E ancora:

Zach Randolph è uno che gioca duro sotto canestro e in partita non ha tirato neanche un libero. A Kawhi Leonard, invece, ne hanno fatti tirare 19. Nella prima metà della gara noi abbiamo tirato 19 volte in area e abbiamo avuto 6 liberi. Loro? 11 tiri nel pitturato e 23 liberi. Qualcosa non torna. 

Non sono mancate le frecciate a Gregg Popovich:

So che Pop ha un pedigree che a me manca. Io sono al primo anno da capo allenatore. Ma non è accettabile che trattino me e la squadra da “rookie” del caso. Non vogliamo farci prendere in giro. Ci siamo meritati i playoff e gli arbitri non ci stanno dando una chance.

A Fizdale ha fatto eco Mike Conley, star dei Grizzlies:

Non so i numeri precisi, so che Kawhi Leonard ha tirato un sacco di liberi. Non credo che gli arbitri mi rispettino quanto rispettano lui. Mi sento rispettato come persona, meno come giocatore di basket. 

Dichiarazioni dure, sia per l’allenatore che per il leader dei Grizzlies, che in effetti trovano un certo conforto nei numeri. Anche se, va ricordato, gli Spurs hanno vinto di 14 punti e non esattamente in volata.

NEWS NBA

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy