Seguici su

Detroit Pistons

I Pistons vogliono offrire il massimo salariale a Drummond

Dopo una grande annata, il front office di Detroit punta a tenere i suoi pezzi pregiati, Drummond in primis: gli verrà offerto un contratto al massimo salariale

Drummond

Nonostante i Detroit Pistons non abbiano vinto neanche una partita dei playoff (i Cavaliers hanno chiuso la serie in quattro partite), il front office della Motor City si può ritenere ampiamente soddisfatto dell’annata appena trascorsa. Detroit è infatti tornata a disputare una partita di playoff a distanza di ben sette anni (l’ultima nel 2009), dando sempre il 100% contro i Cavs di LeBron, considerati quasi da tutti come favoriti per la vittoria della Eastern Conference.

Tra i giocatori che si sono messi in luce durante la regular season vi è sicuramente Andre Drummond. Il nativo di Mount Vernon, New York si è reso autore di grandi prestazioni, in particolar modo nella prima fase della stagione. Per tale motivo, il proprietario Tom Gores si dice assolutamente convinto di offrire il massimo salariale al numero 0:

“Offriremo il max contract a Drummond? Senza alcun dubbio! Voglio dire, paragonatelo agli altri centri della Lega. Dai, per favore.”

Come tutti sanno, gli accordi si fanno in due: tra le ipotesi a disposizione di Drummond vi sarebbe quello di firmare la qualifying option (di durata annuale), per poi diventare unrestricted free agent l’anno prossimo.
Prosegue il proprietario dei Pistons:

Cosa farà Andre? Non lo so, dovreste chiederlo a lui; tuttavia, credo di avere un buon rapporto con lui. Credo che a lui piaccia Detroit, ma ripeto, dovete rivolgervi direttamente a lui.”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Detroit Pistons