Seguici su

Cleveland Cavaliers

NBA, Davis lascia il campo e i Cavs battono i Lakers

Donovan Mitchell ha segnato 43 punti, mentre AD è uscito dal campo per influenza

Nella sfida della notte tra Cavaliers e Lakers, la squadra dell’Ohio ha battuto gli avversari per 116-102. La squadra di Los Angeles ha sofferto per l’assenza di Anthony Davis, uno dei giocatori più in forma in questa stagione, ma che ha giocato solo il primo quarto contro i Cavs. AD è tornato in spogliatoio dopo soli otto minuti in campo perché aveva i sintomi dell’influenza. Darvin Ham, head coach dei Lakers, ha commentato così la malattia di Davis:

“E’ progressivamente peggiorata. La sua temperatura corporea ha superato i 38°. Aveva detto di voler provare a scendere in campo, e lo ha fatto. Ma si sentiva troppo debole e disidratato, a un certo punto. Ma è quel momento dell’anno, siamo in inverno, cambia il clima e la temperatura”

Il miglior marcatore della serata per la squadra losangelina è stato LeBron James, che ha messo a referto 21 punti e 17 rimbalzi. L’ex stella dei Cavs ha commentato così l’assenza di AD, che lunedì era stato premiato come Giocatore della settimana della Western Conference:

“Avanti il prossimo, ma è un compito difficile da assolvere. Simbolicamente e letteralmente per quello che AD è riuscito a fare per noi nelle ultime settimane”

La firma della vittoria dei Cavs l’ha messa Donovan Mitchell, che ha segnato 43 punti tirando 17/27 dal campo in 40 minuti sul parquet. A fine partita LeBron ha commentato l’ottima prestazione del giovane avversario, arrivato quest’anno a vestire la maglia di Cleveland dopo gli anni a Utah con i Jazz:

“Ha fatto un ottimo lavoro nel penetrare negli spazi che gli lasciavamo, e ha messo alcuni tiri difficili per tutta la serata entrando subito in un momento molto positivo. E’ un ragazzo speciale”

 

Leggi anche:

NBA, Kawhi Leonard è tornato ed è clutch contro Charlotte: “A nessuno piace giocare a basket più di me”

NBA, Paolo Banchero e la visita di Pozzecco: “Parleremo nelle prossime ore”

Marcus Smart: “Sono sicuro che nessuno aveva più fiducia in Blake Griffin”

Parti in viaggio con noi a Miami dal 21 al 28 marzo: due partite NBA con Fan Experience (riscaldamento da bordocampo e meet & greet) e una bella vacanza a South Beach!

SCOPRI L'OFFERTA DI LANCIO SU LESGOUSA.IT

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Cleveland Cavaliers