Seguici su

Miami Heat

NBA, Bam Adebayo non si dà per vinto: “Siamo ancora in corsa”

Nonostante la sconfitta in Gara 5, anche Jimmy Butler crede nella rimonta: “Sappiamo di cosa siamo capaci”

Miami Heat

Si complica la strada dei Miami Heat verso le NBA Finals, sconfitti da Boston in Gara 5 e ora in svantaggio nella serie per 3-2. Un passo falso che, però, non fa sprofondare nello sconforto più totale né Bam Adebayo né Jimmy Butler, pronti ad affrontare Gara 6 nel miglior modo possibile e riaprire la serie.

Bam Adebayo: “Stasera ci siamo fatti travolgere, ma non è finita”

Nella sconfitta dei suoi Miami Heat Bam Adebayo ha siglato 18 punti e 10 rimbalzi che, sfortunatamente per loro, non sono bastati a fermare l’avanzata dei Celtics, soprattutto nel terzo. Le speranze di raggiungere le finali NBA ci sono ancora, come spiega lui stesso nel post partita:

“Non tutti erano al 100% stasera, abbiamo fatto qualcosa di buono ma nel secondo tempo ci siamo fatti travolgere: difensivamente loro sono stati molto bravi, in attacco hanno preso buoni tiri mentre noi non siamo riusciti a fare un gran che. Solo alla fine abbiamo accorciato le distanze e da qui dobbiamo ripartire: siamo ancora in cors, abbiamo ancora delle partite da giocare e vogliamo ancora vincere”

Anche Jimmy Butler la pensa come il suo compagno di squadra, come ribadisce nella conferenza stampa con Kyle Lowry:

“Nel secondo tempo, soprattutto nel terzo quarto, non siamo entrati mentalmente in campo: non c’è stata partita, quello è stato il momento critico che non siamo riusciti a risolvere. Nell’ultimo quarto abbiamo lottato fino all’ultimo ma non è bastato: ora dobbiamo andare a casa loro, sarà difficile ma sappiamo di cosa siamo capaci” 

Erik Spoelstra: “Per stasera non ci sono scuse. Siamo ancora vivi: facciamo l’impresa”

Sia Bam Adebayo che Jimmy Butler credono nella rimonta, visto che Erik Spoelstra è stato chiaro negli spogliatoi dopo la sconfitta con Boston, come racconta lui stesso:

“Se vogliamo andare alle Finals dobbiamo andare a Boston, vincere e giocarci il passaggio domenica a casa nostra: questo è quello che ci siamo detti. Siamo ancora vivi, andiamo e facciamo un’impresa che ci ricorderemo a lungo. Per stasera non ci sono scuse o altro, Boston ci ha battuto: avevamo ragazzi che non erano al 100%, ma non è per quello che abbiamo perso” 

Leggi anche:

NBA, i due volti di Jaylen Brown: “Primo tempo disastroso, molto meglio nel secondo”

Record NBA, triple segnate ai Playoff in carriera

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Miami Heat