Seguici su

Risultati NBA

NBA, risultati: 45 punti show di Curry stendono i Clippers; Kidd ritorno amaro e Mavs KO, Heat a valanga sui Bucks

Dallas tira male di squadra e perde sul campo degli Hawks nella prima di Kidd da HC. Miami domina contro i Bucks. Steph Curry spaziale nel primo quarto, ma gli Warriors si fanno rimontare e vincono solo in volata sui Clippers

(1-0) Atlanta Hawks 113-87 Dallas Mavericks (0-1)

Risultati NBA piuttosto rotondi in un paio di match della nottata appena trascorsa. Con il nostro recap delle tre gare in programma partiamo dalla State Farm Arena di Atlanta. Gli Hawks, numeri alla mano, sono stati la squadra più calda della lega dallo scorso mese di marzo in avanti, dopo l’arrivo di Nate McMillan –37-19 il record complessivo Playoff compresi,  23-6 quello casalingo ndr. La continuità tecnica scelta da Atlanta, con la conferma dell’ex Portland e Indiana, risalta se si considera che i Dallas Mavericks, avversari al debutto stagionale, hanno salutato Rick Carlisle dopo 13 stagioni, affidando la panchina a Jason Kidd. Occasione speciale per l’Hall of Famer, che torna nel ruolo di capo allenatore in NBA nella serata in cui viene annunciata la sua nomination tra i 75 migliori giocatori all-time.  Un paio di notizie dal campo prima della palla a due: assente Danilo Gallinari, limitazione nel minutaggio per Clint Capela.

La sfida si apre con il canestro da tre punti  di Tim Hardaway Jr. su assist di Doncic dopo penetra e scarica. Atlanta risponde con il jumper di  Collins,  subito incisivo in situazioni di pull-up, contro Porzingis.  Il lettone si sblocca con una tripla che ricalca l’azione precedente per i Mavs, passaggio vincente stavolta di Hardaway Jr.

Dallas, 29ª e penultima nella lega per deflections stando ai dati della passata stagione, comincia reattiva sulle linee di passaggio e va sul 10-4 prima di venire ripresa da due triple di Bogdan Bogdanovic. Clint Capela, miglior rimbalzista offensivo NBA nel 2020-2021, corregge il tiro di Trae Young in tap in- 10-0 di parziale Hawks che vanno avanti al primo timeout (12-10).

 

 

Hardaway Jr. si conquista i liberi per provare a fermare la serie di errori dei Mavs, che sbagliano nove tiri di fila in pochi minuti dopo essere partiti 4 su 7. La tripla di Doncic firma il 16-15. Il primo quarto va in archivio con gli Hawks avanti 22-20.

 

 

Il secondo periodo di gioco si apre con un ispirato Cam Reddish, che prima completa il gioco da tre punti e poi realizza la tripla. Atlanta parte forte con un 12-4 e la schiacciata di Kristaps Porzingis interrompe un parziale di 9-0 aperto in favore dei padroni di casa.

 

 

Dopo lo 0-4 nel 1° quarto, Trae Young si sblocca a 4:28 dall’intervallo e poco più tardi serve il lob comodo per Clint Capela, che schiaccia a canestro. Gli Hawks vanno al riposo con sette punti di vantaggio (51-44).

 

Il margine, che arriva a toccare anche i 22 punti alla sirena di fine  terzo quarto, sul punteggio di 86-64, si consolida ampiamente. Atlanta interpreta la frazione di gioco al meglio tirando con il 70% di squadra e non lasciando spazi di rimonta a dei Mavs sicuramente poco brillanti ed entrati in confusione. Il parziale dice 35-20 Hawks. Trae Young riscatta una prima metà di gara piuttosto opaca  con 12 punti nel periodo.

Nel quarto conclusivo spazio  soprattutto ai giocatori dalla panchina, Porzingis è l’unico titolare in campo delle due squadre in avvio. Il tempo che rimane, vetrina per le seconde e terze linee, serve a stabilire il punteggio finale, che dice 113-87 Hawks. Dallas chiude con il 33% complessivo al tiro. Entrambe le compagini saranno di scena in trasferta nella notte NBA tra sabato e domenica (Atlanta @ Cleveland, Milwaukee @ San Antonio).

Top scorer di serata è il già citato Reddish, che scrive 20 in uscita dalla panchina, doppie doppie per Trae  Young (19 punti e 14 assist) e Clint Capela (12 punti e 13 rimbalzi). Tutto il quintetto di Atlanta supera la doppia cifra. Luka Doncic chiude a 18 punti, con 11 rimbalzi e sette assist, ma anche cinque palle perse e un non esaltante 6-17 al tiro. 11 punti e 5 rimbalzi per Porzingis, 17 per Jalen Brunson.

 

 

 

Highlights

Precedente1 di 2
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA