Seguici su

Brooklyn Nets

NBA, David Letterman a Kevin Durant: “Perché ti chiamano KD?”

Il conduttore si è “travestito” da giornalista e ha partecipato al Media Day dei Brooklyn Nets, ponendo alcune domande a Kevin Durant

Nel corso del Media Day dei Brooklyn Nets, si è tenuto un curioso e simpatico siparietto tra il noto conduttore televisivo David Letterman e la stella della squadra Kevin Durant.  Letterman si è presentato come Dave di Basketball Digest, e prima di porre le sue domande a Durant, ha chiesto al giornalista seduto di fianco a lui: 

“Potrei prendere in prestito il tuo notebook?  Non me lo sono portato.”

Dopo aver risolto il problema notebook, “Dave” ha potuto finalmente fare la sua domanda alla stella dei Brooklyn Nets:

“Kevin, perché la gente ti chiama KD?”

Durant non si è scomposto, e anche se un po’ spaesato è rimasto al gioco e ha risposto alla domanda:

“Beh il mio nome è Kevin con la K.  Il mio cognome è Durant con la D”

Dopo aver risolto la questione riguardante il soprannome del giocatore, “Dave” è passato a parlare di questioni più tecniche:

“Quest’anno, che percentuale dal campo hai pianificato di avere: 90, 95, 100, 110?  Cosa ci aspetta?”

KD: “110”

“Dave” Letterman aveva ancora in serbo una domanda di mercato per Kevin Durant, riguardante un fantomatico doppio impiego del giocatore dei Nets, che nei giorni liberi potrebbe vestire la canotta dei New York Knicks:

“Ho appena parlato al telefono con la famiglia Dolan [proprietari dei New York Knicks, ndr], e mi hanno detto che in questo momento stanno parlando con il commissioner.  Stanno lavorando ad un accordo contrattuale per permetterti, quando non giochi con i Nets, nei tuoi giorni liberi, di giocare con i Knicks.  Commenti?

KD: “Ok Dave, questa era l’ultima.”

Ma Letterman non si è fatto intimidire, e ha continuato con una domanda riguardante i New Orleans Pelicans, questa volta senza ricevere risposte da Durant:

“E cosa ne pensi dei Pelicans?  Quando voi giocate contro i Pelicans non vi fa un po’ ridere?”

Durant non ha riso, e mentre Letterman abbandonava la sala conferenze, c’è stato l’ultimo scambio di battute fra i due:

KD: “Fanno entrare chiunque qui.”

Dave: “Hey, ho sentito!”

Leggi anche:

NBA, Bob Myers rivela quando potrebbe tornare Klay Thompson

NBA, Karl-Anthony Towns parla della sua esperienza con il COVID-19

Danilo Gallinari fissa l’obiettivo con Atlanta: “Puntiamo al titolo NBA”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Brooklyn Nets