Seguici su

News NBA

NBA, Monty Williams: “Vincere davanti ai nostri tifosi è sempre bello”

Il coach dei Suns commenta la vittoria in Gara 2: “Giochiamo ogni partita come se avessimo perso l’ultima: questo ci aiuta”

L’artefice della grande stagione dei Phoenix Suns è sicuramente l’allenatore Monty Williams, capace negli anni di plasmare un gruppo che ora si sta giocando le Finals NBA. Come il resto della squadra, anche Williams è soddisfatto della vittoria in Gara 2 contro i Bucks, un successo arrivato grazie anche al contributo dei tifosi presenti.

https://twitter.com/Suns/status/1413340470332125186?s=20

Dopo un primo quarto burrascoso, i Suns sono riusciti a rimettersi in carreggiata, come spiega Monty Williams nel post partita:

“Il primo quarto è stata una vera e propria tempesta, sono stati molto aggressivi e abbiamo sofferto il loro gioco. Dopo siamo stati bravi  a mantenere la calma e  fare il nostro gioco” 

Fondamentale per vincere la partita è stato l’atteggiamento dei giocatori che, come afferma Monty Williams:

“Prima della partita abbiamo immaginato di essere sullo 0-0 oppure di aver perso l’ultima: non guardiamo i numeri della serie, anche se la natura umana ci porta a farlo. Giocare con un certo livello di disperazione ci aiuta: questa è la nostra mentalità che, durante i Playoff, ci è stata molto utile” 

https://twitter.com/SportsCenter/status/1413328339192909825?s=20

Una vittoria arrivata tra le mura amiche, dove anche il pubblico ha fatto il suo per trascinare i Suns alla vittoria: la sintonia tra squadra e tifosi si è vista durante i tiri liberi di Antetokounmpo, dove i fan contavano i secondi che passavano mettendo pressione a The Greek Freak. Vince in casa è sempre una bella emozione, parola di Monty Williams:

“Vivere questo momento con i propri tifosi, soprattutto quando vinci, è sempre bello: ci danno sempre una mano, per questo lotteremo con tutte le nostre forze per renderli orgogliosi di noi e festeggiare insieme” 

https://twitter.com/SportsCenter/status/1413313099369693185?s=20

Leggi anche:

NBA, Damian Lillard torna su nomina di Chauncey Billups ai Blazers: “Mai pestato i piedi”

Draft NBA, Cleveland Cavaliers pronti ad uno scambio per ottenere la prima scelta

NBA Finals, Budenholzer si mangia le mani: “Eravamo sotto di sei a 4:30 dalla fine”

 

 

Parti in viaggio con noi a Miami dal 21 al 28 marzo: due partite NBA con Fan Experience (riscaldamento da bordocampo e meet & greet) e una bella vacanza a South Beach!

SCOPRI L'OFFERTA DI LANCIO SU LESGOUSA.IT

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA