Seguici su

Brooklyn Nets

NBA, Brooklyn torna a vincere: i commenti di Irving e Steve Nash

I newyorchesi venivano da 4 sconfitte di fila

kevin durant

È tempo di risveglio per i Brooklyn Nets che nella notte hanno battuto i Denver Nuggets con il risultato finale di 125-119. La compagine allenata da Steve Nash ha messo fine ad un filotto di quattro sconfitte consecutive. Eppure anche contro i Nuggets, Brooklyn ha fatto fatica, dovendosi risollevare da uno svantaggio anche di 21 punti, registrando la loro seconda rimonta più ampia in stagione. Queste le parole di Kyrie Irving al termine del match:

“Eravamo imbarazzati per le ultime partite. Quando dico imbarazzante, intendo semplicemente che non stavamo giocando all’altezza delle nostre capacità e le squadre facevano quello che volevano contro di noi. Quando non ci aiutiamo a vicenda diventa tutto più difficile, così gli avversari possono approfittarne e fare la serata della loro vita. Dobbiamo imparare anche da questa esperienza e andare avanti.”

I newyorchesi sono secondi ad Est con 0.5 partite di vantaggio su Milwaukee e con 4 match di regular season ancora in calendario. Nel caso in cui i Bucks dovessero riuscire a pareggiare i conti, godrebbero del tie-break e quindi di un miglior posizionamento nella graduatoria finale. Steve Nash ha quindi confessato che se i Nets avessero perso contro Denver, “l’angoscia” per la sua squadra sarebbe aumentata:

“Sono felice che la squadra stia vivendo un momento di disagio, così come di vederla reagire mentre lotta e soffre. Sono contento di aver vinto, ma soffrire e costruire quella determinazione e quella comprensione tra di noi, ci può solo che aiutare. Queste esperienze sono importanti da vivere, penso che i miei ragazzi abbiano risposto stasera. Sanno vivere e replicare a situazioni di disagio.”

Tuttavia, Nash ha messo in guardia i suoi dal poter vedere la vittoria sui Nuggets – i quali erano senza i titolari Aaron Gordon e Will Barton, così come le riserve Paul Millsap e Monte Morris – come un punto di svolta definitivo di questa stagione:

“Non farei grandi proclami. Se avessimo davvero voluto rispondere alle quattro partite consecutive perse, forse avremmo avuto un inizio di partita migliore. Secondo me c’era ancora frustrazione per le ultime uscite nel primo tempo (terminato 71-58 per Denver, ndr), mentre abbiamo trovato quella forza e determinazione nel secondo tempo. E ce l’abbiamo fatta. Ma non ci sono garanzie che vinceremo la prossima partita.”

 

 

Leggi Anche

NBA, storico Westbrook: record di triple doppie pareggiato

NBA, Anthony Edwards commenta la querelle tra Towns e Butler

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Brooklyn Nets