Seguici su

News NBA

NBA, sconfitta da record per i Thunder in casa

Serata “imbarazzante” per OKC contro i Pacers

risultati nba

La partita di stanotte tra Thunder e Pacers entrerà nella storia anche se, almeno Oklahoma, ci entrerà dalla parte sbagliata. Gli Oklahoma City Thunder hanno infatti perso per 152-95: un deficit di 57 punti, il più largo nella storia della NBA per la compagine perdente che giocava in casa. Con questo punteggio è stato così battuto il precedente record di 56 punti, che apparteneva a due squadre. Si trattava in particolare dei Bulls, in una sconfitta contro i Celtics del 2018, e dei Rockets, in una sfida contro Seattle nel 1986.

Gli Indiana Pacers hanno anche riscritto il proprio record di franchigia con 152 punti segnati. Inoltre stanotte avevano raggiunto un vantaggio massimo di 67 lunghezze, lo scarto più grande delle ultime 25 stagioni NBA. Ma il più grande scarto di sempre è di 68 punti, fatto registrare dai Cavs contro gli Heat nel 1991. A fine partita Mark Daigneault, head coach dei Thunder, ha detto:

“È imbarazzante, non proverò a girarci intorno. Siamo comunque grati di giocare a pallacanestro. Le avversità sono una prova importante per testare la connessione della squadra. Testano tutto, ti spremono. Ti mostrano chi sei veramente”

I Pacers hanno raccolto l’importante successo nonostante le assenze di Malcom Brogdon, Jeremy Lamb, Myles Turner e JaKarr Sampson. Domantas Sabonis, al ritorno da un infortunio alla schiena, ha messo a referto una tripla doppia prima della fine del primo tempo, finendo la partita con 26 punti, 19 rimbalzi e 14 assist in 30 minuti di permanenza sul parquet.

I Thunder dovranno affrontare i Phoenix Suns, la squadra al primo seed della Western Conference, proprio stanotte, alle 2:00 dell’orario italiano. Daigneault ha detto:

“Dopo la partita ho detto ai ragazzi di riposarsi, e portare a zero la sconfitta mentalmente, fisicamente e anche per le emozioni. Dobbiamo girare pagina e mantenere i ragazzi connessi. E farli arrivare pronti alla prossima partita e al prossimo momento”

 

Leggi anche:

NBA, Mark Daigneault: “Gabriel Deck dimostrerà il suo valore”

Mercato NBA, gli Oklahoma City Thunder tagliano Austin Rivers

NBA, Al Horford non giocherà più in questa stagione

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA