Seguici su

Golden State Warriors

NBA: due giocatori positivi, Golden State rimanda l’inizio degli allenamenti

Ad annunciarlo è stato il General Manager Bob Myers

Golden State

Ad annunciarlo è stato il General Manager della franchigia, Bob Myers: i Golden State Warriors saranno costretti a rinviare l’inizio del training camp per via di due elementi del gruppo squadra risultati positivi al Coronavirus.

Gli allenamenti di squadra inizieranno quindi lunedì prossimo. Quelli individuali, che dovevano partire già da ieri, avranno inizio solo oggi. Gli Warriors avranno dieci giorni di tempo per preparare la prima sfida di preseason, che li vedrà impegnati contro i Denver Nuggets il 12 dicembre.

Myers non ha rivelato i nomi dei due soggetti testati positivi ma ha riferito che tutti i giocatori sono stati sottoposti al tampone. Coach Kerr ha detto la sua sull’accaduto e sulle nuove sfide che la pandemia costringerà ad affrontare:

“Dobbiamo affrontare la situazione con una mentalità aperta, fare del nostro meglio e vedere che cosa accadrà”

La situazione Warriors, a tre settimane dall’inizio ufficiale della stagione, è un esempio di difficoltà che le squadre potrebbero affrontare durante l’arco del campionato. Non ci sarà nessuna bolla come ad Orlando e le squadre giocheranno in casa e in trasferta le 72 partite previste di stagione regolare.

Leggi anche:

La NBA svela il programma del Christmas Day: c’è Lakers-Mavs

Westbrook e Harden potrebbero rimanere agli Houston Rockets

Assenti molti giocatori ai primi allenamenti dei Washington Wizards: c’è un positivo

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors