Seguici su

News NBA

NBA, Adam Silver: “Lavoriamo per far tornare i tifosi, anche senza vaccino”

L’ipotesi del commissioner NBA Silver per la prossima stagione: “Con i protocolli giusti, permetteremo a pochi tifosi di tornare nelle arene”

nba adam silver

Nonostante l’inizio delle NBA Finals, Adam Silver sta già programmando la prossima stagione che, per varie ragioni e tempistiche, dovrebbe ripartire a gennaio 2021. Tra i vari obiettivi del commissioner NBA c’è anche quello di riportare i tifosi nelle arene, COVID-19 permettendo.

Nel corso della conferenza stampa di ieri, Adam Silver non ha escluso la possibilità di far tornare i tifosi anche senza un vaccino. Come riporta David Aldridge di The Athletic, tutto sarà possibile seguendo i protocolli dei vari Stati. Queste le parole di Silver:

“Sulla base di quanto ho letto, non c’è quasi nessuna possibilità che un vaccino sia distribuito prima dell’inizio della prossima stagione. Tuttavia, non vedo lo sviluppo di un vaccino come un prerequisito: ovviamente non avremo 19.000 persone nell’edificio, ma con protocolli appropriati in termini di distanza e con test avanzati, saremo in grado di far tornare pochi tifosi nelle arene” 

Un piano già attuato dalla NFL che, insieme alle linee guida delle varie città, ha dato la possibilità a poche migliaia di persone di seguire le partite dal vivo. Un aspetto da tenere in considerazione, soprattutto per quanto riguarda il Canada, come spiega Silver:

“Per il Canada sono consentiti solo gli spostamenti ‘essenziali’. Per questo motivo dobbiamo anche affrontare le restrizioni dei vari Stati e, in alcuni casi, delle varie città sul numero di persone che possono riunirsi. In base a ciò che abbiamo imparato, ai protocolli e test, potremo far tornare nelle arene i fan già dalla prossima stagione, prima della completa distribuzione di un vaccino” 

Un piano che fa ben sperare Adam Silver, visto anche l’efficienza del protocollo attuato dalla NBA per far ripartire la stagione: non ci sono stati, infatti, positivi all’interno della ‘bolla’ di Orlando.

Una speranza per tutti quei tifosi che non vedono l’ora di tornare a sostenere, dal vivo, i propri beniamini.

 

Leggi anche:

NBA Finals, Anthony Davis si ripete: “Il nostro lavoro non è finito”

LeBron James: “Abbiamo vinto, ma non sono soddisfatto”

NBA Finals, le condizioni di Goran Dragic e Bam Adebayo dopo Gara 1

 

 

Commento

Commento

    Commenta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertisement
    Advertisement
    Advertisement

    Altri in News NBA