Seguici su

Miami Heat

Playoff NBA, Tyler Herro è spettacolare! Miami a un passo dalle Finals

Miami esce vincitrice da Gara 4 e si porta in ampio vantaggio sui Celtics. 4 giocatori degli Heat superano i 20 punti ma la star della serata è Tyler Herro, autore di una prestazione stellare

Tyler Herro

Miami Heat 112-109 Boston Celtics (Serie sul 3-1 per Miami)

Doveva essere la serata in cui i Celtics avrebbero pareggiato la serie, o meglio, queste erano le intenzioni bianco-verdi secondo quanto detto da Marcus Smart. Ma nella notte di Gara 4 a brillare è un rookie, che segna il suo career high, e si piazza subito dopo Magic Johnson per punti segnati a venti anni, Tyler Herro.

Palla a due e primo possesso per la squadra di Miami, in un primo quarto che si rivelerà poi molto equilibrato, con le due compagini a sfidarsi colpo su colpo. A battezzare per primi il canestro sono gli Heat, con Jimmy Butler, che segna un tiro in sospensione dopo essersi liberato della marcatura. L’unico a distinguersi nella prima frazione, è proprio Tyler Herro, che in una situazione di totale equilibrio, inizia a mettere punti sul tabellino, per quella che sarà la sua serata speciale.

Nel secondo quarto, la partita non si scosta dai suoi binari; per i Celtics è Kemba Walker a suonare la carica. 12 dei suoi 20 punti finali sono messi a segno nel primo tempo, e le migliori idee in transizione passano ovviamente fra le sue mani. In ottima serata anche Jayson Tatum, che terminerà con 28 punti, 9 rimbalzi e 4 assist, a un passo dalla doppia doppia.

Dall’altra parte Herro dimostra tutta la sua verve realizzativa, andando a segno in ogni modo. Tripla con Tatum in marcatura, sottomano, tiro dal mid-range, un repertorio completo per il ventenne.

Nel terzo quarto si registra uno dei vantaggi più ampi della partita, con i Miami Heat che balzano a più 12 dagli avversari, grazie alla tripla di Goran Dragic. Serata affidabile, di quantità e qualità per Dragic che ne mette dentro 22, ed è il quarto giocatore degli Heat a superare i 20 punti.

Sul 60-48, la squadra allenata da Spoelstra sbaglia addirittura 3 triple all’interno della stessa azione, guadagnando ogni volta il rimbalzo, con Crowder due volte, e Dragic a sbagliare l’ultimo tentativo.

L’ultima frazione di gioco si apre sul punteggio di 82-80, e sulla corsa di Butler, che servito, va indisturbato a schiacciare al canestro. Boston riesce a passare per un momento in vantaggio, fino a quando non viene colpito dalla tripla di Herro.

Tanto nervosismo in campo, con Jaylen Brown che trattiene Tyler Herro, e molte palle perse per Boston, che regalano 7 punti agli avversari. Butler e compagni riescono a mantenere l’ampio vantaggio, nonostante i molti errori da una parte e dall’altra; la giocata più bella dell’ultima frazione, è manco a dirlo, una tripla di Herro dalla lunga distanza, che mostra tutte le capacità balistiche del mancino. La partita si chiude sul 112-109 per gli Heat che si aggiudicano Gara 4 e vanno sul 3-1.

Da segnalare le ottime prove di Adebayo con una doppia doppia da 20 punti e 12 rimbalzi, e di Jimmy Butler con 24 punti e 9 assist, dall’altra parte a deludere è invece Marcus Smart con una prestazione sottotono.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Miami Heat