Seguici su

Milwaukee Bucks

NBA, Giannis Antetokounmpo ancora a colloquio con la dirigenza Bucks

Giannis ha discusso del futuro della franchigia, del roster per la prossima stagione e del suo rinnovo

giannis Antetokounmpo 

Giannis Antetokounmpo è stato a pranzo, nella giornata di venerdì, con Marc Lasry, massimo dirigente dei Milwaukee Bucks. Secondo Adrian Wojnarowski, l’incontro è durato circa tre ore e si è parlato del futuro della franchigia. Lasry ha confermato a Giannis l’intenzione di puntare a vincere anche nella stagione 2020-2021, rafforzando il roster. I Bucks non avrebbero problemi a sforare il cap e a pagare la luxury tax, se necessario.  

Antetokounmpo entrerà nell’ultimo anno di contratto la prossima stagione. I rumors sul suo futuro si sono fatti sempre più insistenti, soprattutto dopo la seconda disfatta ai playoff NBA in due anni. I Bucks non possono nascondersi, poiché hanno vinto per due anni di fila la Eastern Conference, chiudendo la stagione regolare con il miglior record. Nonostante la frustrazione, Giannis ha dichiarato che non richiederà uno scambio:

“Non succederà. Non succederà perché alcune persone quando vedono un muro vanno in un’altra direzione, io invece ci vado attraverso. Dobbiamo solo migliorare come squadra , individualmente e tornare subito al lavoro per la prossima stagione.”

Milwaukee riavrà a disposizione gran parte del roster della passata stagione, inclusi i titolari Khris Middleton, Eric Bledsoe, Brook Lopez, e il sesto uomo George Hill. La situazione salariale dei Bucks non è delle più floride, con gran parte del salary cap occupato. Nonostante le premesse, secondo Chris Haynes di Yahoo Sports, i Bucks hanno affermato che saranno una delle squadre più attive sul mercato durante l’offseason.

Sul piatto, come già detto, c’è anche il rinnovo di Giannis Antetokounmpo. Il greco potrà firmare un’estensione da 254 milioni di dollari. I Bucks, per assicurarsi il futuro della propria stella, devono dimostrare di poter essere una franchigia ambiziosa, che punta al titolo NBA.  

Le opzioni più chiacchierate per Giannis, oltre a Milwaukke, sono i Toronto Raptors, i Miami Heat, i Dallas Mavericks, oppure gli Warriors o i Celtics via “sign and trade”.

 

Leggi anche: 

NBA, Lonzo Ball firma con Klutch Sports

NBA, Livingston e Barbosa tornano agli Warriors

NBA, Donovan Mitchell suona la carica per Utah: “Siamo solo all’inizio”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Milwaukee Bucks