Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: Blazers e Grizzlies al play-in nonostante l’8-0 dei Suns. Spurs fuori dai Playoff dopo 23 anni

Serata di verdetti in NBA: vincono Portland, Memphis e, ancora una volta, Phoenix, ma la classifica sorride alle prime due, che si sfideranno nel play-in. Fine di un’era: anche San Antonio è fuori dai Playoff. Sugli altri campi, largo alle seconde linee in attesa che il gioco si faccia duro

Washington Wizards 96 – 90 Boston Celtics

Prima vittoria nella bolla di Orlando per i Wizards di coach Brooks, che dinanzi a dei Celtics con ben poco da chiedere a questa regular season riescono a sfruttare nel migliore dei modi i 26 punti e 9 rimbalzi messi a referto da Thomas Bryant, protagonista assoluto della vittoria della squadra della capitale. Nonostante le assenze dei vari Wall, Beal, Bertans e Hachimura, Washington ha iniziato il match con il piede giusto, riuscendo a chiudere il primo quarto in vantaggio 26-21.

L’attesa reazione dei Celtics ha poi tardato ad arrivare, con la difesa di Thomas e soci che, arginando le iniziative portate da Kanter e compagni, ha svolto un ruolo fondamentale nel primo successo colto in Florida, complice anche l’assenza dei vari Hayward, Tatum, Brown e Walker. 23 punti per Javonte Green, miglior realizzatore dei suoi, mentre dall’altra parte buona la prova offerta da Troy Brown Jr., che chiude con 17 punti e 8 rimbalzi.

Sacramento Kings 136 – 122 Los Angeles Lakers

Pioggia di triple a Orlando, dove coach Walton e i suoi Kings si prendono una gustosa rivincita sugli acerrimi rivali dei Lakers. Sono state ben 21 le conclusioni dalla distanza messe a segno per l’occasione da Sacramento, che sfrutta le tante assenze dei Lakers – Rondo, Kuzma e Davis sono comodamente rimasti seduti a godersi lo spettacolo – per portare a casa un successo rotondo che fa morale in vista della prossima stagione.

https://twitter.com/SacramentoKings/status/1293983983999438854

Partono, però, meglio i Lakers, che chiudono un primo quarto praticamente perfetto dal punto di vista realizzativo sul punteggio di 40-30, per poi sciogliersi come neve al sole di fronte al bombardamento dei Kings, capaci di mettere a segno ben 11 canestri consecutivi nel terzo periodo. Ottime le prove di Bogdan Bogdanovic – 27 punti, 9 assist e 6 rimbalzi -, Buddy Hield, che chiude con un punto in più del compagno di squadra, e Nemanja Bjelica, autore di 15 punti, 13 assist e 8 rimbalzi, mentre per i Lakers spiccano i 17 punti realizzati in soli 14 minuti da LeBron James nel primo tempo.

New Orleans Pelicans 127 – 133 Orlando Magic

Sfida senza troppo mordente quella tra i giovani Pelicans, che decidono di tenere a riposo buona parte dei titolari, e i padroni di casa di Orlando, che colgono una vittoria che non cambia molto in termini di classifica e prospettive future. Ad animare il match ci hanno pensato da una parte il terzetto composto da Frank Jackson, Josh Hart e Nickeil Alexander-Walker, autori rispettivamente di 31, 23 – conditi da 14 rimbalzi e 6 assist – e 27 punti, e dall’altra Nikola Vucevic, che chiude con 23 punti e 6 rimbalzi in 25 minuti.

Alla fine, come detto, a spuntarla sono stati i Magic, anche grazie a un superbo parziale di 43-30 fatto registrare nel secondo quarto, con la rimonta portata avanti dai Pels nel corso della seconda metà di gara che non ha sortito gli effetti sperati.

Precedente1 di 3
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA