Seguici su

News NBA

NBA, il presidente dei Magic respinge le accuse: “Non abbiamo affrettato il rientro di Isaac”

Jeff Weltman non ci sta: secondo il presidente dei Magic, la franchigia ha utilizzato tutte le misure di cautela possibili

Affrettato il rientro

Gli Orlando Magic sono nell’occhio del ciclone, incolpati di aver affrettato il rientro di Jonathan Isaac. È dovuto intervenire direttamente il presidente Jeff Weltman per respingere le accuse:

“Posso dire senza ombra di dubbio che [Isaac] non è stato fatto rientrare troppo presto e che ha seguito lo stesso protocollo degli altri giocatori infortunati, da quando siamo qui”

L’infortunio devastante al ginocchio di Jonathan Isaac ha scosso l’ambiente degli Orlando Magic, e non solo. La rottura del legamento crociato terrà lontano il giocatore dal parquet per diverso tempo. La franchigia è stata incolpata di aver forzato e affrettato il rientro dell’atleta da un precedente infortunio.

Isaac, lo scorso mese di gennaio in una sfida contro i Chicago Bulls, accusò un danneggiamento dello stesso legamento che lo costrinse a saltare ben 31 partite. Weltman è sicurissimo che la sua franchigia abbia seguito ogni forma di cautela, usando tutte le precauzioni possibili:

“Se mai saremo criticati per il tempo di rientro da un infortunio di un nostro giocatore, sarà per la ragione opposta. Ossia perché saremmo troppo cauti, aspetteremmo troppo, presteremmo troppa attenzione”

Il giocatore ha già lasciato la bolla di Orlando per sottoporsi ad ulteriori test. Il grave infortunio, lo ricordiamo, è avvenuto due giorni fa nella sfida vinta dai suoi Magic contro i Sacramento Kings. Il ginocchio di Isaac ha improvvisamente ceduto durante una penetrazione, costringendo il giocatore a terra.
Sulla gravità dell’infortunio è intervenuto anche coach Clifford, conscio dell’accaduto:

“Odio usare la parola ‘distrutto’, ma quello che è successo non è una cosa facile con cui fare i conti”

In questa stagione, Isaac stava mantenendo medie di 12 punti, 6.8 rimbalzi, 2.3 stoppate e 1.6 rubate.

Leggi anche:

Doncic tripla doppia, supera un altro record

Lou Williams e il viaggio ad Atlanta: “Non una grande idea”

LeBron soffre la bolla: “Stare lontani dalla famiglia è molto difficile”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA