Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: Harden batte Giannis! Bene Boston e San Antonio, male Dallas

Sei partite nella bolla di Orlando: spicca la vittoria dei Rockets sui Bucks di Antetokounmpo. Ottime vittorie in chiave Playoff per Phoenix e soprattutto San Antonio, che batte i diretti concorrenti di Memphis

risultati nba

(24-40) Washington Wizards 110-118 Brooklyn Nets (30-34)

Sfida di cui vi abbiamo già parlato qui.
A giocare sono l’ottava e la nona classificata della Eastern Conference, rendendo così il primo dei risultati NBA di questa notte molto importante in chiave seeding games. La storia della partita, principalmente nel secondo quarto, è la sfida tra i due centri. Sia Jarett Allen che Thomas Bryant sono i punti cardine delle squadre. Allen inchioda due grandi schiacciate mentre Bryant è preciso dall’arco.

La sfida resta equilibrata con Washington sempre lì a tallonare e a guidare i Nets alla vittoria tocca a LeVert, che segna 25 dei suoi 34 punti solo nella seconda metà di gara. Bryant chiude invece a 30 punti + 13 rimbalzi, nuovo career-high.

 

(27-36) San Antonio Spurs 108-106 Memphis Grizzlies (32-33)

Vittoria molto importante per gli Spurs, quella contro i Grizzlies, in ottica seeding games. La sfida è molto accesa, vista la posta in palio, e si decide solo negli ultimi 12 minuti. San Antonio ha una decina di punti di vantaggio, soprattutto grazie a Dejounte Murray. A tenere a galla Memphis c’è ovviamente Ja Morant, la stella della squadra. Assist e penetrazioni sono il contributo di Ja, fino alla tripla del -3 di Jaren Jackson. Sul 106-103 Spurs, a una decina di secondi dalla fine, DeRozan avrebbe due tiri liberi per chiudere i giochi. Li sbaglia però entrambi. Ancora Jackson, dall’angolo, trova quindi una clamorosa tripla che significa parità.
L’ultimo possesso è di DeRozan, che nell’isolamento fa cascare l’avversario nella sua finta e porta a casa due tiri liberi, stavolta segnati. L’ultima preghiera di Jackson è stavolta fuori bersaglio.

 

(29-37) Portland Trail Blazers 124-128 Boston Celtics (43-21)

L’inizio dei Celtics è fulminante: la precisione da dietro l’arco e l’attacco guidato da Jayson Tatum danno ai biancoverdi un grande vantaggio fin da subito. Tatum segna 21 punti nei primi due quarti, ma anche Hayward e Brown rispondono presenti dall’arco. I Celtics vanno così a riposo lungo sul 67-48. A tentare di salvare i Blazers dal baratro ci sono i gemelli Lillard-McCollum, inossidabile coppia di Portland. I due iniziano a tirare con ottima precisione, anche da 9 metri abbondanti.

Il risultato è la grande rimonta dei Blazers, che vanno addirittura su nel punteggio. Boston si affida quindi a Tatum, che segna e trova anche l’assist per la tripla di Brown, per il nuovo vantaggio Celtics. La testa della partita cambia praticamente ad ogni possesso e Gary Trent Jr segna un’importantissima tripla per il nuovo vantaggio Blazers. Poi tocca a Hayward segnare per portare avanti i suoi, sia dal campo che in lunetta dopo il fallo tattico. L’ultima occasione per Portland viene sciupata da Nurkic che getta direttamente fuori la rimessa da fondo campo.

 

Precedente1 di 2
Commento

Commento

    Commenta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertisement
    Advertisement
    Advertisement

    Altri in Risultati NBA