Seguici su

L.A. Clippers

NBA, Joakim Noah torna a giocare dopo l’infortunio: “Mi sento fortunato di essere con i Clippers”

L’ex Bulls si era infortunato a settembre, ma da quel momento è nata un’opportunità

joakim noah

Joakim Noah, come certamente moltissimi altri giocatori della NBA, ha sempre sperato che la sua carriera non si chiudesse definitivamente per colpa di un infortunio. L’ormai ex giocatore dei Memphis Grizzlies ha rivelato che lo scorso settembre si è infortunato al tendine d’Achille, e l’essere stato fermo per così tanto tempo gli ha permesso di focalizzarsi sul gioco e sugli obiettivi più prossimi. A detta di Noah stesso, è stato proprio questo il periodo che gli ha garantito la possibilità di accasarsi con i Los Angeles Clippers:

“Sai, a settembre ho avuto un incidente particolare e mi sono procurato una lesione al tendine d’Achille. In quel momento mi sono detto che non è proprio così che volevo finire la mia carriera. Quindi il giorno dopo l’intervento ero già in palestra allenandomi con la speranza di crearmi un’opportunità. Sapevo che se non mi fossi continuato ad allenare e avessi ricevuto una chiamata dai Clippers, ero certo che avrei avuto rimpianti per il resto della mia vita se non fossi stato pronto. Quindi ho continuato ad allenarmi, per ritrovarmi qui in questo momento. Mi sento molto fortunato ad essere in questa posizione, giocare per i Clippers e con grandi giocatori, essere in grado di vincere un campionato, non è qualcosa che do per scontato”.

Joakim Noah ha aggiunto che avrebbe dovuto allenarsi con i Clippers già prima della stagione, ma l’infortunio glielo ha impedito.

“Avrei dovuto allenarmi con loro a settembre proprio prima dell’inizio della stagione. Ero pronto. Ero davvero entusiasta dell’opportunità ma poi da un momento all’altro mi sono infortunato. Sono grato del ruolo che ricopro nella squadra e sono contento di avere la fiducia dell’organizzazione. Mi sento davvero molto fortunato”.

Noah offre profondità e versatilità ai Los Angeles Clippers. Uscendo dalla panchina potrà dare un importante sostegno difensivo e qualcosina pure in attacco. D’altra parte ai Memphis Grizzlies giocava con una media di 7.1 punti a partita.

Il giocatore potrebbe anche firmare un contratto con i Clippers per la prossima stagione, ma prima bisognerà vedere cosa farà Montrezl Harrell in free agency.

Per il momento, senza dubbio Noah è felice di tornare in campo.

Leggi anche:

NBA, Lou Williams: “A Orlando noi Clippers ci saremo tutti insieme”

Arrivato Kawhi Leonard ad Orlando, si attende Nikola Jokic

NBA, Anthony Davis non indosserà una maglia con messaggi di giustizia sociale

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Clippers