Seguici su

Non Solo Nba

Paolo Banchero si racconta: Draft, NBA e… Italia

Il giovane talento di origini italiane si racconta in un’intervista alla Gazzetta dello Sport

Paolo Banchero è una stella della High School che però ha con se anche un passaporto italiano. Proprio per questo motivo ha deciso diverso tempo fa di entrare a far parte della nazionale e indossare, presto o tardi, la casacca azzurra.

In una recente intervista a La Gazzetta dello Sport ha spiegato quali sono i suoi principali obiettivi in vista del Draft e dell’NBA:

“Non voglio solo arrivare in NBA. Voglio essere scelto tra i primi 5 al Draft, magari numero 1. Voglio essere un’All-Star, vincere titoli. Essere uni dei migliori di sempre. So che sono obiettivi importanti, ma è quello che voglio. Un passo alla volta”.

Subito dopo ha parlato del miglioramento che si aspetta di vedere nel tempo:

“Mi sento pronto già adesso per l’NBA, ma penso che sarò decisamente più forte dopo un anno al college. Mi aspetto di divertirmi tantissimo in quest’ultimo anno di liceo, ma il miglioramento più evidente sarà all’università. Diventerò più forte, più atletico, migliorerò nei passaggi e nella comprensione del gioco”.

Infine, uno sguardo alle Olimpiadi di Tokyo:

“Al momento tra i giocatori della nazionale ho parlato solo con Nico Mannion. Sapere che c’era lui in squadra è stato importante. Voglio aiutare la squadra a qualificarsi per i Giochi Olimpici e una volta lì, sogno una medaglia a Tokyo. Anche se in futuro vorrei competere per l’oro”.

Leggi anche:

NBA, Bill Russell si inginocchia e risponde a Trump

NBA, Dwyane Wade: “Ecco perché io e LeBron non siamo andati ai Chicago Bulls”

The Others – Dražen Petrović o “the Biggest, the Strongest, the Greatest”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Non Solo Nba