Seguici su

News NBA

NBA, Embiid: “Ho pensato di lasciare il basket”

Il giocatore di Philadelphia ha confessato che ha pensato di ritirarsi dal basket

Tramite le pagine del The Players’ Tribune, Joel Embiid ha confessato di aver pensato di lasciare il basket. Questo pensiero risale al 2014, in seguito alla morte del fratello minore Arthur. Embiid, attualmente fuori per infortunio, ha dichiarato:

“Volevo solo tornare in Camerun dalla mia famiglia e stare con loro, è stato un momento durissimo per me. Ho dovuto scavare dentro me stesso per ritrovare la gioia di giocare a basket.”

Embiid, scelto al Draft del 2014 da Philadelphia si è trovato quindi ad un bivio: famiglia o carriera?

“Ero appena stato scelto da Philadelphia e pensai di lasciare il basket. Non sto esagerando, ho considerato davvero l’ipotesi di lasciare l’NBA ancor prima di giocare una partita.”

Embiid racconta inoltre le sensazioni di quel momento, riuscendo a trasmettere il suo dolore attraverso le righe di una lettera a cuore aperto:

“Il dolore fisico è temporaneo, il corpo guarisce. Ma il tuo cuore? Il cuore è diverso, in quel caso è tutto più complicato. Non ci sono scorciatoie, devi affrontare le avversità e fare un passo avanti alla volta, non importa quanto ci metti. Ho sentito che se ce l’avessi fatta mio fratello sarebbe stato fiero di me.”

Il lungo di Philadelphia, ha voluto concludere la lettera dando un consiglio a tutti coloro che soffrono, che sono in difficoltà, che pensano di non riuscire a superare una qualche difficoltà:

“A chiunque stia pensando di mollare voglio dire una cosa: prova solo a fare un piccolo passo avanti.”

Embiid ha parlato anche dei suoi obiettivi in questa stagione:

“Ho abbandonato il trash talking, voglio solo concentrarmi sul gioco. Non sto cercando di vincere un dibattito, sto cercando di vincere un titolo.”

Il centro di Philadelphia ha dunque le idee ben chiare: dopo la sconfitta dello scorso anno in gara 7 contro i Raptors vuole riprovare a vincere il titolo. Certo, non sarà facile, quest’anno la NBA sembra più competitiva che mai. Tra due settimane Embiid tornerà in campo per perseguire il suo obiettivo. Ci proverà e ci riproverà, il suo scopo resta uno solo: vincere un titolo per dedicarlo a sua fratello Arthur.

LEGGI ANCHE:

NBA, gli Utah Jazz firmano Royce O’Neale per 4 anni

13 ex giocatori NBA che $ono andati in rovina

NBA, scambio di mercato tra Portland e Sacramento

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA