Seguici su

Cleveland Cavaliers

NBA, caos in casa Cavs: coach Beilein insulta i propri giocatori durante l’analisi video

Dopo lo sfogo di Love un’altra grana per i Cavs: coach Beilein ha apostrofato i propri giocatori dandogli dei teppisti

beilein

Non sembrano trovare pace, in questa stagione, i Cleveland Cavaliers. Tutti in Ohio si aspettavano una stagione difficile in termini di risultati ma non certo in termini di clima attorno alla squadra. E invece, dopo lo sfogo di Kevin Love contro OKC, arriva un’altra grana in casa Cavs. Come riportato da ESPN infatti, durante l’analisi video di mercoledì, coach John Beilein ha insultato i propri giocatori apostrofandoli con la parola “thugs” ovvero teppisti.

Un termine inopportuno soprattutto se rivolto ad un gruppo a maggioranza afroamericana  poiché facilmente associabile ad un insulto a sfondo razzista. Una leggerezza quella dell’ex coach di Michigan che ha colpito i giocatori e costretto il GM Koby Altman a chiedere chiarimenti.

Durante l’incontro con il GM, Beilein ha spiegato che voleva usare il termine “slugs” ovvero lumache e ciò ha detto anche ai giocatori che sono stati contattati singolarmente dopo il fatto. Il 66enne allenatore ha spiegato la sua versione a ESPN. Ecco le sue dichiarazioni:

“Non mi sono reso conto di aver pronunciato la parola “thugs”, è stato il mio staff ad avvisarmi dopo la sessione video. Volevo dire “slugs”, in riferimento alla lentezza del gioco. Prima non stavamo giocando forte e ora lo stiamo facendo. Volevo fargli un complimento. Ho già parlato individualmente con otto miei giocatori e mi hanno detto di aver capito l’equivoco.”

 

Leggi anche:

Risultati NBA: duello storico a suon di triple doppie tra Harden e Young! Denver batte Dallas, San Antonio espugna Boston

Un tifoso lancia una bottiglia in campo durante Boston-San Antonio: arrestato

NBA: Un anno dopo Oladipo è pronto al rientro

Commento

Commento

  1. karoo

    09/01/2020 12:46

    che palle ste parole proibite negli states. Ma se uno vuole spronare delle persone ferendole nell’orgoglio (Opinabile, per carità, ma a volte funziona) può dover stare attento a quello che può dire perché 400 anni fa son successe robe brutte che per quanto gravi non erano certo le uniche? Con tutto il rispetto, lo trovo un po’ ridicolo.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Cleveland Cavaliers