Seguici su

News NBA

NBA, Davis Bertans conteso da più squadre

Il lungo lettone, autore fino a qui di una stagione più che convincente, è oggetto di interesse da parte di molte contenders.

Davis Bertans sta fino ad ora disputando un’ottima stagione, la migliore da quando è approdato in Nba: oltre 15 punti e 5 rimbalzi di media, con una percentuale dall’arco tra le migliori della lega, gli stanno fruttando un grande interesse mediatico, nonché di alcune contenders.

Secondo quanto riportato da NBC Sports, Sixers, Hawks, Lakers, Celtics e Nuggets starebbero cercando un modo per mettere le mani sul giocatore lettone.

Il suo contratto da 7 milioni di dollari a stagione infatti scadrà in estate e, sempre stando a quanto riporta la testata giornalistica americana, i Wizards vorrebbero ottenere il massimo subito, per evitare di perderlo a zero.

LEGGI ANCHE:

NBA, Doc Rivers loda Beverley: “È come Chris Paul e Rajon Rondo”

NBA, Kyrie Irving e il dubbio sul suo rientro: “Forse devo operarmi”

NBA, Blake Griffin potrebbe chiudere la stagione a causa del ginocchio

Commento

Commento

  1. Giorgio

    08/01/2020 09:41

    E’ un’alternativa molto interessante a Drummond.
    Se Boston prende Drummond:
    – Può avere da subito il miglior quintetto NBA e può diventare la squadra con la miglior difesa
    – Perderebbe la scelta dei Memphis, uno o due giovani e soprattutto Gordon Hayward, che sta giocando bene e che può dare un gran contributo ai playoff grazie alla sua esperienza
    – Per rinnovare Drummond farebbe fatica a tenere Tatum e a mantenere una panchina competitiva senza eccedere nella luxury tax
    Se Boston prende Bertans:
    – Aumenta la sua competitività dall’arco, inserendo un giocatore, già abituato a Popovic, che potrebbe inserirsi molto bene nel gioco di Stevens
    – Perderebbe solo uno tra Kanter e Theiss e probabilmente solo un giovane o una scelta di secondaria importanza
    – Potrebbe rinnovare facilmente Tatum alla scadenza del contratto di Hayward e proporre a quest’ultimo un contratto lungo ma sostenibile
    – Manterrebbe un gruppo di 8-10 giocatori per lo più molto giovani che permetterebbero di lottare per il titolo per un lungo o lunghissimo periodo (Grant Williams e Robert Williams tra 2 anni potrebbero essere due giocatori di alto livello..)
    – Dovrebbe comunque offrire almeno 12-15 milioni all’anno a Bertans per tenerlo a giugno
    Quindi che fare?
    Cambiare troppo è un rischio, ma non fare nulla avvantaggerebbe gli avversari, (Toronto, Milwakee e Philadelphia), che l’anno scorso, grazie alle loro trade prima della deadline, hanno fatto la differenza rispetto a Boston.
    Inoltre, l’anno prossimo torna Durant e tra un paio d’anni potrebbero formarsi nuovi super team con la scadenza di Antetokoumpo e probabili conseguenti stravolgimenti.
    Meglio essere forti da subito!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA