Seguici su

L.A. Lakers

NBA, Antetokounmpo dopo la vittoria sui Lakers: “Devo restare umile”

La sfida attesissima giocata questa notte, regala la vittoria ai Bucks di Antetokounmpo contro i Lakers di LeBron

Antetokounmpo

Era la partita che tutti attendevano: LeBron vs Antetokounmpo. I Bucks la vincono per 111 a 104 con 34 punti di Antetokounmpo e 21 punti importantissimi dalla panchina di George Hill. Ai Lakers non basta la tripla doppia di LeBron, che chiude la serata con 21 punti, 12 rimbalzi, 11 assist.

Alla fine della partita Antetokounmpo ha dichiarato:

Penso che la cosa più importante sia restare umile. Dopo aver vinto l’MVP e 60 partite non è facile. Ti senti bene e inizi a pensare a cosa altro puoi fare. Poi realizzo che non dovrei essere qui. Io non sono stato una prima scelta al Draft come Davis e LeBron. Non avrei mai pensato di sfidare giocatori del genere. Quindi sono felice anche solo di essere qui e ogni giorno cerco di fare del mio meglio per migliorarmi e per aiutare la mia squadra. Tutto questo mi dà gioia.”

Stanotte il greco ha messo a segno 5 triple su 8, fondamentali per la vittoria dei Bucks:

Non è importante per me quante triple metto a segno. Cerco di tirare sempre più e di migliorarmi. Sto lavorando ogni giorno per fare sempre meglio. Capitano delle partite in cui segno zero triple e altre in cui ne metto 5, penso sia tutto normale.”

Sull’argomento triple si aggiunge la voce di coach Budenholzer:

Tirare da 3 punti fa parte di questo gioco ed è fondamentale in questa Lega. Ma quello che Giannis ha fatto quest’estate, tutto il lavoro che ha fatto lo rendono speciale. Ci ha speso tempo ed impegno e noi siamo fortunati ad averlo e siamo ansiosi ed eccitati per il suo e il nostro futuro.”

La vittoria di questa notte porta i Bucks sulle ali dell’entusiasmo. La prima partita della stagione tra LeBron e Antetokounmpo la vince quest’ultimo. Ma la strada verso la vittoria finale è ancora lunga. I Bucks hanno intrapreso quella giusta, i Lakers nonostante la sconfitta continuano a cavalcare le loro ambizioni al titolo.

 

Leggi anche:

Risultati NBA: la sfida al vertice è vinta dai Bucks. Westbrook infiamma Los Angeles. Utah e Spurs d’esperienza

NBA, Hall of Fame: Kobe Bryant, Kevin Garnett, Chris Bosh e Tim Duncan tra i candidati 2020

Commento

Commento

  1. Giorgio

    20/12/2019 12:18

    Davis e Lebron immensi, Antetokoumpo?
    Inquantificabile!
    Anche Lebron ci è passato dall’essere battezzato a diventare il giocatore che segna le triple negli ultimi minuti.
    Giannis non si è accontentato di essere il più forte ed ha già cominciato lo step successivo.
    Non ci avrei mai scommesso ad inizio anno, ma questi Bucks possono puntare realmente al titolo.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers