Seguici su

L.A. Clippers

NBA, i Clippers si preparano alla sfida contro Luka Doncic

Paul George e coach Doc Rivers fanno una previsione della partita contro i Dallas Mavericks. Tante le preoccupazioni ma altrettante le soluzioni

risultati nba

Terminata una partita, si pensa subito a quella successiva. È così che ragionano i più determinati giocatori all’interno della NBA.

Ieri notte i Dallas Mavericks hanno vinto per 123 – 137 contro i Rockets, merito soprattutto di una magnifica prestazione di Luka Magic da 41 punti, 6 rimbalzi e 10 assist.

Mercoledì (ore 2:30 italiane) i Mavericks sfideranno un’altra squadra che farà di tutto pur di non interrompere la propria striscia positiva di vittorie: i Los Angeles Clippers.

La partita è attesissima e i tifosi stanno già facendo alcuni pronostici. Ovviamente il n. 77 di Dallas dovrà compiere un importante lavoro offensivo per superare l’ottima difesa dei Clippers (basti pensare alla presenza in campo di Paul George, Kawhi Leonard e Patrick Beverley).

In una recente intervista Paul George ha esposto le sue preoccupazioni su Doncic:

“Quel che mi impressiona di più [di Doncic] è il suo bagaglio tecnico. E’ un realizzatore, ma anche un creatore di gioco che sa come gestire la palla, viaggia a quasi una tripla doppia di media, quindi copre ogni aspetto del gioco. Fare tutto ciò alla sua età è qualcosa di speciale. E’ una minaccia costante. Martedì dovremo essere bravi ad attaccare prima lui in difesa, e poi farlo sudare in attacco”.

Anche coach Doc Rivers ha detto la sua:

“Contro i Rockets è stato incredibile. Credo che sia un giocatore speciale, è difficile da fermare e quest’anno si è presentato con delle armi in più. E’ uno tosto. Se ho un piano partita contro di lui? Finora nessuno lo ha fermato, e se non lo fai, finisce che vincono loro. Ci inventeremo sicuramente qualcosa”.

In questo eccezionale inizio di stagione, Luka Doncic sta viaggiando con una media di 30.6 punti, 10.1 rimbalzi e 9.8 assist a partita. A soli 20 anni sta totalizzando una tripla doppia di media e per molti è già uno tra i candidati MVP di questa regular season.

Nel caso in cui dovesse davvero vincere il premio di MVP a fine stagione, diventerebbe il giocatore più giovane della storia NBA ad essere premiato, superando Derrick Rose (premiato alla fine della regular season 2010\11).

 

Leggi anche:

NBA, Kemba Walker potrebbe già rientrare contro i Sacramento Kings.

I migliori tiratori da 3 punti di questo inizio stagione NBA.

NBA, i Kings scartarono Doncic a causa del padre?

 

 

 

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Clippers