Seguici su

L.A. Lakers

NBA, Steve Kerr incorona LeBron James: “È il miglior atleta di sempre visto sul pianeta terra”

Il coach dei Golden State Warriors ha avuto solo parole dolci per il Prescelto dopo averlo visto ancora una volta in azione contro la sua squadra

lebron james

È ormai da diversi anni che Steve Kerr è abituato ad ammirare da avversario LeBron James. L’attuale coach dei Golden State Warriors, dopo aver sfidato i Cleveland Cavaliers del nativo di Akron negli ultimi 5 anni, non ha dubbi sulle capacità atletiche del gialloviola.

Coach Kerr, al termine della partita persa contro i Los Angeles Lakers della scorsa notte, ha voluto fare un complimento molto preciso a LeBron definendolo in questo modo:

“Probabilmente è il miglior atleta che la Terra abbia mai potuto ammirare. Credo di averlo già detto in passato, ma se consideriamo la sua forza, la sua longevità, la sua potenza atletica e velocità… è lui. Non ho mai visto in vita mia un atleta miglior di LeBron James in qualsiasi altro sport.”

Il riferimento è alla sua longeva carriera, sempre al suo massimo delle sue possibilità. Anche all’alba dei 35 anni, James sembra avere ancora benzina per poter essere decisivo in ogni zona del campo e in qualsiasi momento della partita. E se il complimento arriva da uno che ha giocato con campioni affermati (uno su tutti, Michael Jordan, ndr) allora il contenuto deve essere davvero autentico.

The Chosen One è stato spesso definito dagli addetti ai lavori come il giocatore perfetto con l’altezza di un’ala piccola, la forza di un centro, la velocità di un play e la capacità di controllare il suo corpo in movimento posseduta da chi è davvero un grande campione, una leggenda.

LeBron, lo ricordiamo, sta viaggiando con media ancora una volta di tutto rispetto: 23.9 punti, 8 rimbalzi e 11.1 assist di media a partita in 34.3 minuti sul parquet e il 48.7% dal campo. I suoi Lakers, per ora, si trovano in cima alla classifica ad Ovest con il record di 9-2 e non vedono l’ora di avere Anthony Davis completamente sano e senza fastidi fisici per poter spingere ancor più sull’acceleratore per dimenticare in fretta la scorsa brutta annata.

 

LEGGI ANCHE:

NBA, Atkinson commenta il problema alla spalla di Kyrie Irving

NBA, Damian Lillard commenta l’arrivo di Carmelo Anthony

NBA, Paul George commenta il suo esordio in maglia Clippers

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers