Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: Giannis batte i Clippers orfani di Leonard, Philly ko contro i Jazz. Toronto e Indiana ok, i Warriors perdono ancora contro Harden e Westbrook

9 gare in una nottata NBA ricca come sempre di grandi emozioni. I Bucks espugnano lo Staples Center con un Giannis in odore di tripla doppia, mentre a Houston i Rockets si prendono la rivincita contro dei Warriors allo sbaraglio. Vittorie casalinghe più o meno larghe per Pistons, Pacers e Grizzlies, i Bulls battono a domicilio gli Hawks di un irriconoscibile Trae Young

risultati nba

New York Knicks 102 – 122 Detroit Pistons

Con i Pistons orfani dei vari Griffin, Rose e Jackson, ci ha pensato Tony Snell a regalare la vittoria casalinga ai ragazzi di coach Casey, l’ottava consecutiva negli scontri diretti con i New York Knicks. Gara che ha visto i Pistons quasi costantemente in controllo del match, che si è poi incanalato su un binario decisamente poco fortunato per gli ospiti quando nel corso del terzo periodo, sul punteggio di 70-72, un gioco da 4 punti realizzato da Markieff Morris ha dato il là ad un parziale di 10-0 che ha tagliato le gambe a Randle e soci, che da quel momento in poi non sono più riusciti a rientrare in partita. Come si diceva in apertura, alla base del successo interno dei Pistons c’è la prestazione di Tony Snell, che con i suoi 24 punti, frutto di un invidiabilissimo 9-9 dal campo, ha fatto sì che i tifosi non dovessero rimpiangere i numerosi assenti. Segnaliamo anche i 22 punti del già citato Markieff, che si aggiudica il personale derby in famiglia con suo fratello Marcus (18 punti per lui stanotte).

Washington Wizards 106 – 121 Indiana Pacers

Un’altra importante vittoria casalinga è quella colta stanotte dagli Indiana Pacers, che tra le mura amiche della Bankers Life Fieldhouse battono i Wizards archiviando una volta per tutte l’amaro in bocca rimasto per la sconfitta all’overtime patita 24 ore fa per mano degli Hornets. Grande soddisfazione dunque per coach McMillan, che invocava una rapida reazione, con i suoi ragazzi che per l’occasione hanno tentato di accontentarlo sin dai primi minuti di gioco con una partenza decisamente convincente: a un minuto e mezzo dall’intervallo i padroni di casa erano avanti di tredici lunghezze. Guai a sentirsi troppo al sicuro però, perchè con 11 punti consecutivi gli ospiti si sono rifatti pericolosamente sotto nel corso del terzo quarto, pagando però alla fine dei conti qualche errore di troppo nella propria metà campo. I 121 punti realizzati stanotte rappresentano il massimo stagionale per Indiana, con i 21 di Warren e i 19 di Doug McDermott in uscita dalla panchina a spiccare sul resto della truppa. Doppia doppia da 13 punti e 17 rimbalzi per il rientrante Sabonis, mentre tra le fila degli ospiti si segnalano i 30 punti messi a referto da Bradley Beal e la doppia doppia da 20 punti e 11 rimbalzi firmata Thomas Bryant.

 

Chicago Bulls 113 – 93 Atlanta Hawks

Netta vittoria in trasferta per i Bulls di Jim Boylen, che alla Philips Arena di Atlanta impongono una severa lezione ai giovani Hawks, alle prese con la squalifica di John Collins e con i consueti problemi legati alla scarsa esperienza complessiva del roster. Ospiti che prendono il largo sin dai primissimi minuti di gioco, con un parziale di 28-6 che non ha lasciato dubbi sull’andamento della gara. A differenza però di quanto accaduto contro i Lakers, LaVine e soci non hanno gettato alle ortiche la vittoria nel finale, conservando una comoda doppia cifra di vantaggio per quasi tutta la gara. Delude le aspettative Trae Young, che chiude con soli 9 punti e 3 assist in 29 minuti trascorsi sul parquet. Con Collins squalificato e Young alle prese con le polveri bagnate, ci ha provato l’ex di turno Jabari Parker a tenere alto l’onore dei padroni di casa, ma i suoi 18 punti non sono bastati per la causa Hawks. Mattatore di serata un altro ex della partita, Tomas Satoransky, che chiude con 27 punti, 7 rimbalzi e 8 assist. 17 punti e 5 rimbalzi per Markkanen, 10 punti conditi da 8 rimbalzi e 4 assist per Zach LaVine.

 

Precedente1 di 3
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA