Seguici su

Miami Heat

NBA, Waiters reintegrato da Miami, ma non giocherà contro Atlanta

Termina la sospensione della shooting guard dopo la discussione con Spoelstra, ma il suo esordio sembra lontano.

Dion Waiters è tornato con i Miami Heat, ma la data del suo esordio stagionale rimane incerta. La shooting guard è stata convocata per la partita di martedì contro gli Atlanta Hawks, ma non giocherà saltando così la terza partita consecutiva.

Waiters era stato sospeso lo scorso 19 ottobre in seguito a un battibecco con coach Spoelstra, dopo che lo stesso giocatore aveva mostrato il suo disappunto sul minutaggio concessogli durante la preseason. Il presidente Pat Riley ha subito sospeso il giocatore, definendo il suo comportamento “poco professionale e dannoso per la squadra” .

Non è iniziata nel migliore dei modi la stagione di Waiters: ha passato la maggior parte del tempo a cercare di perdere peso e raggiungere la forma fisica impostagli dai Miami Heat.

Convinto di poter essere finalmente utilizzato di più, andando a sostituire nel corso della stagione Jimmy Butler, l’esplosione dei rookie Kendrick Nunn e Tyler Herro ha messo in serio pericolo l’impiego di Waiters.

Infatti oltre alla sospensione, il giocatore ha dovuto pagare una multa di 83 mila dollari, detratta dal suo stipendio di ben 12 milioni; ma potrebbe perdere molti altri soldi: nel suo contratto vi è un bonus di 1 milione in caso di raggiungimento di 70 presenze stagionali. Se dovesse perdere altre partite, non potrebbe avvalersi del bonus.

Vista la sua recente storia sembra difficile che Waiters possa raggiungere tale obiettivo: in quattro stagioni con gli Heat non ha mai superato le 46 presenze, arrivando a toccare una media di 14 punti a partita con Miami. Le parole di coach Spoelstra sono state chiare:

“Stanotte ci sarà ma non giocherà: si è parlato abbastanza di questa situazione, ora cercheremo di reintegrarlo poco alla volta.”

Gli Heat intanto posso puntare sulle grandi prestazioni di Nunn e Adebayo, quest’ultimo grande protagonista nella sfida contro i Bucks e autore di una prestazione da 19 punti, 13 rimbalzi e 8 assist.

Ma gli occhi saranno puntati sull’esordio del giocatore più atteso: Jimmy Butler.

 

LEGGI ANCHE: 

Mercato NBA: Chris Paul interessato ai Milwaukee Bucks

NBA, Kevin Durant: “Vorrei chiudere la carriera in Europa

NBA, Notte da ex per Westbrook: le dichiarazioni

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Miami Heat