Seguici su

Miami Heat

NBA, Dion Waiters sospeso per la prima partita di regular season

il progetto di Dion Waiters di finire all’interno del quintetto titolare sta andando in frantumi

Waiters

Manca davvero poco all’inizio della regular season. Il 24 ottobre i Miami Heat sfideranno i Memphis Grizzlies e cominceranno un lungo percorso partito già quest’estate. Jimmy Butler è senz’altro il giocatore chiave di questa franchigia, fondamentale anche a livello psicologico perché ha dato la giusta determinazione per arrivare fino ai playoff.

Purtroppo niente è perfetto e all’interno di ogni grande progetto può capitare qualche ostacolo da affrontare. E’ il caso di Dion Waiters, che è stato sospeso per la prima partita della stagione regolare a causa di un comportamento che rischia di essere dannoso per l’intero spogliatoio.

Il Presidente degli Heat, Pat Riley, si è espresso al riguardo:

“Sono avvenuti un bel po’ di incidenti inaccettabili in questa settimana, culminati con la sua condotta non professionale tenuta in panchina nell’ultima gara di preseason. Come conseguenza di tutto questo, sento di doverlo momentaneamente allontanare dalla squadra per lanciare un segnale”.

In molti hanno notato che le cose non stavano andando bene tra il giocatore e coach Erik Spoelstra. Il conflitto tra i due è culminato con un battibecco avvenuto durante la scorsa partita.

Waiters fino a una settimana fa desiderava di essere titolare, ora dovrà farsi un esame di coscienza e reagire immediatamente per non perdere ulteriormente minuti all’interno delle rotazioni del coach.

Pat Riley si è detto fiducioso riguardo al futuro atteggiamento del numero 11. Inoltre spera che Waiters capisca di non doversi mettere di traverso e non dover ambire per forza a un posto da titolare.

Una squadra è efficiente al 100% se ognuno all’interno del roster prende consapevolezza di cosa può e non può fare per vincere. Vedremo come si evolveranno le cose in Florida.

Leggi anche:

NBA Season Preview: Southeast Division

 Kyrie Irving parla dell’incontro a porte chiuse in Cina con Adam Silver

NBA, semaforo verde per Oladipo: pronto per allenamenti 5-contro-5

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Miami Heat