Seguici su

News NBA

La Cina risponde ad Adam Silver: “Verrà punito, ci ha diffamati”

I media vicini al governo cinese hanno annunciato conseguenze dopo le parole del commissioner a difesa di Daryl Morey

Ogni giorno si aggiunge un nuovo episodio alla querelle che dura da settimane tra NBA e Cina. Secondo quanto riporta il “South China Morning Post”, il paese asiatico, attraverso media ufficiali di Stato, prenderà provvedimenti nei confronti di Adam Silver dopo gli ultimi due interventi in difesa di Daryl Morey, quest’ultimo reo di aver twittato un messaggio a favore di Hong Kong.

La Cina ha parlato di ‘diffamazione’ e ‘punizione’ verso il commissioner della Lega, dichiarando che quest’ultimo ‘ha superato ogni limite’ continuando a sostenere ad oltranza il GM degli Houston Rockets. La Cina non avrebbe digerito l’ultima dichiarazione di Silver riguardante la richiesta di licenziamento di Morey, smentendo categoricamente, attraverso le parole del Ministro degli Esteri, Geng Shuang, di aver fatto pressioni al commissioner:

“Silver ha utilizzato la libertà di parola come scusa per coprire Daryl Morey, che ha espresso il suo sostegno verso la parte violenta di Hong Kong. Tutto questo ha superato il limite di sopportazione da parte del popolo cinese. Ha diffamato la Cina davanti al mondo intero. Per compiacere alcuni politici americani, Silver si è inventato bugie cercando di dipingere la Cina come un paese intransigente. Il modo in cui il capo della NBA ha difeso Morey mostra come Silver abbia problemi con il suo personaggio e prima o poi riceverà una punizione”.

Parole dure da parte di un paese che negli ultimi anni ha contribuito all’innalzamento del Salary Cap a suon di milioni. Soldi che adesso potrebbero passare in secondo piano dopo il forte raffreddamento dei rapporti tra NBA e Cina. Si attende, ora, una nuova replica da parte del commissioner, pronto a difendere ogni singolo attore all’interno della sua Lega.

 

LEGGI ANCHE:

Mercato NBA, accordo Raptors-Siakam: estensione quadriennale da $130 milioni di dollari

NBA, Russell Westbrook aggrava il suo problema alle dita

NBA, Kyrie Irving parla dell’incontro a porte chiuse in Cina con Adam Silver

Commento

Commento

  1. karoo55

    22/10/2019 09:39

    Ma nooo, la Cina non è intransigente! Quando mai! Si sa che ad Hong Kong la gente si rapisce da sola! Che non ci sono ingerenze dal governo cinese! Ma andassero a quel paese. La Cina è gli USA 2.0 rivista e peggiorata, e già gli USA sono un dramma.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA