Seguici su

L.A. Clippers

Doc Rivers si esprime nuovamente sulla questione Morey – Cina

Il coach dei Clippers ha espresso contemporaneamente sostegno e riluttanza nei confronti di Daryl Morey

Dopo LeBron James, l’allenatore dei Clippers si aggiunge per la seconda volta a coloro che si sono espressi sulla famigerata questione “Morey vs Cina”. Doc Rivers si piazza a metà strada, né troppo verso Morey e né troppo verso la Cina. Forse, per non gettare altra benzina sul fuoco. Il coach ex Boston Celtics ha manifestato il suo supporto al general manager dei Rockets, ma non si è dimenticato di bacchettarlo.

Queste le sue parole a The Athletic:

“Non ho prestato molta attenzione alle parole di Morey. Ha fatto bene a dire quello che ha detto, ma ad ogni azione corrisponde una conseguenza. Questa è una questione piuttosto delicata.”

Doc Rivers ha concesso un’intervista anche al San Francisco Chronicle:

“Tutti abbiamo libertà di parola, ma qualche volta possono verificarsi delle conseguenze negative perché non si pensa agli altri. Non voglio prendere palesemente una posizione, ma credo che Daryl non fosse aggiornato sulla situazione quando ha parlato. Molte persone possono essere state ferite, non solo economicamente, ma anche fisicamente, emozionalmente e spiritualmente. Dobbiamo stare attenti a ciò che twittiamo, a ciò che diciamo e a ciò che facciamo. Si, abbiamo libertà di parola, ma talvolta molte cose negative possono uscire fuori.”

LEGGI ANCHE:

NBA, Morey si corregge: “Non volevo offendere la Cina”

Adam Silver risponde alla Cina: “La NBA è anche libertà di espressione”

NBA, Harden ritorna sulla Cina: “Sto con Adam Silver”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Clippers