Seguici su

News NBA

Certificazione agenti: è scontro tra Associazione Giocatori e NCAA

L’NBPA, organo rappresentativo dei giocatori NBA, non intende accettare la proposta della lega collegiale di sottoporre gli agenti ad un processo di certificazione

L’NBPA, associazione giocatori NBA, ha formalmente denunciato con una lettera una proposta della NCAA, la lega collegiale americana.
La questione è spinosa e riguarda il ruolo dell‘agente sportivo: la NCAA vorrebbe introdurre un formale processo di certificazione per quegli agenti interessati a rappresentare giocatori che si dichiareranno eleggibili per il Draft.

La lettera della NBPA, ottenuta da Adrian Wojnarowski, recita:

“Agenti esperti, competenti e affermati non hanno alcun interesse nel sottoporsi a questa regolamentazione, decisamente troppo restrittiva e pesante”

Inoltre, la NBPA condivide la volontà della NCAA di provvedere ad un solido e utile aiuto/consiglio ai giovani giocatori pronti ad affacciarsi al mondo del professionismo, ma così facendo, insiste la NBPA, la NCAA rischia di andare contro al proprio statuto e al benessere dei propri giocatori.

“L’NCAA non ha esperienza in materia di rappresentanza di atleti professionisti e dovrebbe delegare la NBPA per qualsiasi questione essa riguardante. Se un agente è certificato dalla NBPA, la NCAA non dovrebbe avere alcuna giurisdizione nel giudicare le sue capacità professionali”

Attualmente, gli atleti che si dichiarano eleggibili per il Draft scelgono un agente durante i processi precedenti il Draft stesso. La proposta della NCAA andrebbe ad appesantire il lavoro degli agenti, già sottoposti alla sorveglianza della NBPA.
Non è la prima volta che la NCAA si muove nella direzione del “regolamentare” il lavoro degli agenti sportivi: già qualche mese fa era salita alla ribalta la questione della, così nominata da LeBron James, “Rich Paul rule“, che prevedeva la necessità di una laurea per quegli agenti interessati a rappresentare i prospetti collegiali. La regola avrebbe così di fatto escluso il potente Rich Paul.

Leggi anche:

NBA, annunciate le nuove soglie del Salary Cap

I Nets regaleranno 10.000 canotte di Irving durante il Derby per trollare i Knicks

David Levy nuovo CEO dei Brooklyn Nets

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA