Seguici su

L.A. Lakers

NBA, Davis fissa gli obiettivi per la stagione: “Voglio vincere il DPOY”

L’ex giocatore dei Pelicans è consapevole delle capacità sue e del compagno di squadra LeBron e lancia il guanto di sfida a tutta l’NBA

I Los Angeles Lakers hanno messo a segno uno dei migliori colpi di questa offseason, assicurandosi i servigi di Anthony Marshon Davis. The Brow ha lasciato New Orleans dopo mesi di estenuanti “corteggiamenti” da parte dei gialloviola e ora è carico a molla per la nuova avventura::

“Sono sempre stato un giocatore chiave per tutta la mia carriera, specialmente a New Orleans. Prima di tutto, per me è un onore il fatto che uno come LeBron, uno del suo calibro, vada dalla dirigenza, dai proprietari e dagli allenatori a dire che io debba essere un giocatore chiave. So che cosa comporta, e so che sarà molto pesante. Voglio essere in grado di farcela. Penso di avere le capacità adatte. E ovviamente, col supporto della squadra, sarà tutto più facile. Siamo un grande gruppo”

Davis è entusiasta di poter condividere il parquet con un giocatore come LeBron James e  ha già fissato gli obiettivi per la prossima stagione. Obiettivi che, se raggiunti, a suo dire porterebbero il titolo ai Lakers:

“Voglio essere il Difensore dell’anno. Se sarò in grado di esserlo, aiuterò questa squadra a vincere. Il lato offensivo si aggiusterà, ma in difesa voglio tenere sulla corda tutti, me e LeBron compresi, in modo da essere difensivamente la miglior squadra possibile. Facendolo, potremo vincere ogni notte. Voglio assicurarmi che sia io che LeBron saremo nell’All-Defensive Team. Personalmente, io voglio essere il DPOY. Se saremo in grado di tenere gli avversari sotto i 100 punti segnati, irrealistico ma deve essere il nostro obiettivo, allora penso che avremo un’occasione per vincere il titolo”

“Questa estate sono migliorato molto nel tiro da 3. Voglio essere in grado di allargare il campo, mantenendo una percentuale del 30% abbondante”

La Western Conference si preannuncia infuocata, dopo i rinforzi di Clippers, Rockets e anche della sua ex squadra, i Pelicans:

“Se saremo in salute, non avremo un limite. Siamo una squadra in grado di vincere un campionato. Lo staff è fatto per vincere, ma dovremo iniziare la stagione con la giusta mentalità, da mantenere a prescindere dall’avversario che incontreremo. Dipenderà solo da noi, non dall’avversario. Se penseremo solo a noi e a quello che dovremo fare per vincere, allora saremo a posto”

 

Leggi anche:

Nasce nel campus Nike l’edificio dedicato a LeBron James

Derrick Rose spara sui Knicks: “Eravamo una squadra di me**a”

Dwyane Wade allenerà LeBron James: “Starò con lui sempre. Tornare? Mai dire mai”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers