Seguici su

Brooklyn Nets

Steve Nash: “Durant voleva soltanto una nuova sfida”

Il leggendario Steve si è aperto al programma “The Bill Simmons Podcast”

Steve Nash, un piccoletto in mezzo ai giganti. Nonché fosse basso, – 191 i suoi centimetri – ma sicuramente qualche gradino più in giù rispetto ai suoi colleghi. Nash ha incantato diverse generazioni, oltre che a numerose difese, con la sua classe e i suoi assist e, non a caso, si è portato a casa due titoli di MVP consecutivamente. Il primo “bianco” dai tempi di Larry Bird.

Tuttavia, l’8 volte All Star non è mai riuscito a vincere un titolo NBA; un premio che avrebbe rappresentato la ciliegina sulla torta nella sua magnifica carriera da giocatore. Ci hanno pensato i Golden State Warriors a fargli questo regalo, due volte. Infatti, Nash firmò nel Settembre 2015 un accordo con la franchigia per entrare a far parte del suo coaching staff, aiutando i play e le guardie a sviluppare il loro gioco.

Nelle stagioni trascorse con i californiani, Nash è stato visto allenarsi molte volte con KD in situazioni di uno contro uno e, sicuramente, ha avuto l’occasione di confrontarsi con la sua personalità. Ne ha raccontato qualcosa a “The Bill Simmons Podcast”:

“Credevo che la sua esperienza con gli Warriors fosse talmente bella che non se ne sarebbe mai voluto andare. Il suo addio è stato una sorpresa. Kevin è, per non dire complicato, alquanto sofisticato; cerca di spingersi sempre oltre il limite ed è sempre in cerca di qualcosa che lo soddisfi e lo ecciti.”

Sul rumoroso trasferimento da OKC agli Warriors, Nash si è espresso così:

“Voleva qualcosa di più grande, di più alto. Voleva provare qualcosa di diverso in cui si sarebbe spinto oltre il limite in altri modi, ed è più o meno ciò che sta accadendo adesso.”

La nuova avventura di Durant a Brooklyn è vista da molti come un’occasione per diventare il leader indiscusso di una squadra, dato che agli Warriors (secondo quest’ottica) era Steph Curry il beniamino dei tifosi. Nash ha smentito tutto questo:

“Credo che questo trasferimento sia stato ingrandito dai media. Kevin voleva solo un cambiamento, dato che è sempre in cerca di una nuova sfida, di una nuova opportunità, di una nuova esperienza. Credo che gli piaccia esplorare.”

LEGGI ANCHE:

Mercato NBA, Nene vicino al rinnovo con Houston

Mercato NBA, I Thunder si prendono Devon Hall

2 Commenti

2 Comments

  1. Fabrizio

    05/09/2019 11:55

    Assolutamente credibile. Durant non credo si confronti con Curry, ma con ben altri campioni. Non dimentichiamo che quando a MJ è stato chiesto chi fosse più forte tra LeBron e Kobe, rispose, sorridendo: KD.

    • Riccardo

      05/09/2019 20:40

      C’è il video di questa dichiarazione di mj? Dove posso trovarlo?

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Brooklyn Nets