Seguici su

Mondiali Cina 2019

Mondiali 2019, Gregg Popovich: “Costruirò una nazionale competitiva”

Il coach degli Spurs vuole assemblare una nazionale altamente competitiva nonostante le assenze

popovich

Coach Gregg Popovich ha promesso di costruire la miglior nazionale possibile con i giocatori che ha a disposizione.

Viste e considerate le innumerevoli rinunce che Popovich si è visto recapitare, nell’opinione generale sono sorti dei dubbi sulla potenza della squadra che partirà per la Cina. Nonostante questo esodo di giocatori, il solito Pop ha voluto fugare le critiche utilizzando il suo classico modus operandi.

“Mi interessa ragionare su chi è qui con noi,” ha detto Popovich a Windhorst (ESPN). “Posso lavorare con un ottimo gruppo di ragazzi ed insieme cercheremo di  costruire il meglio possibile. … La cosa più soddisfacente di questo lavoro è provare a mischiare questo gruppo e vedere la loro vicendevole empatia per creare una squadra che dovrà battere le più forti formazioni Europee”.

Sebbene questa sia la prima volta di Popovich alla guida della nazionale americana, nessuno tra gli addetti ai lavori si è interrogato sulla sua mancanza di esperienza in questo ambito. Tralasciando la carriera NBA, Pop ha fatto parte della spedizione USA in precedenti edizioni olimpiche e mondial. Nessuno ha pensato di mettere in dubbio le sue capacità.

Sotto la solida guida di Mike Krzyzewski gli Americani hanno vinto le ultime due edizioni dei mondiali. Ora tocca a Popovich continuare la striscia vincente.

LEGGI ANCHE

NBA, Klay Thompson ha fiducia nei suoi Warriors

Mercato NBA, Vince Carter torna agli Hawks

NBA, i dettagli del contratto di Draymond Green

Commento

Commento

  1. Luchinho87

    06/08/2019 11:35

    Quella squadra potrebbe vincere un titolo NBA, i mondiali sono loro a mani basse.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Mondiali Cina 2019