Seguici su

L.A. Lakers

NBA, DeMarcus Cousins felice ai Lakers: “Reclutato da Davis e LeBron”

L’ex Warriors ha parlato del suo arrivo ai gialloviola

DeMarcus Cousins

Ci è voluto un po’ per DeMarcus Cousins nel trovare la sua prossima squadra, ma ora abbiamo un nome: saranno i Los Angeles Lakers. La franchigia californiana ha deciso di puntare su di lui dopo aver sentito anche le opinioni di Anthony Davis e LeBron James. Ad onor del vero Cousins ad inizio free agency non ha ricevuto alcuna proposta, come svelato da Adrian Wojnarowski di ESPN.

I Lakers, dopo aver appreso la decisione di Leonard di non voler firmare con loro, si sono conseguentemente mossi per assicurarsi l’ex centro dei Golden State Warriors. Anthony Davis e LeBron James hanno chiamato Cousins per convincerlo a firmare con i gialloviola per un solo obiettivo comune: vincere il titolo NBA. Queste le parole del lungo:

“Non avevo molte aspettative in questa free agency, per i problemi di salute e il fatto che ho giocato le Finals infortunato. Ho atteso la mia opportunità, e quando è arrivata l’ho presa. Sono stati lui e Rajon Rondo, con cui ho giocato a Sacramento e ai Pelicans, a convincermi a scegliere i Lakers. Poi ho parlato anche con LeBron. Mi hanno detto tutti la stessa cosa: vieni qui per vincere. Io e AD volevamo tornare a giocare insieme. A New Orleans abbiamo capito quando ci miglioriamo l’uno con l’altro, quanto rendiamo le cose più facili l’uno per l’altro. Se a tutto questo aggiungete LeBron… sarà una stagione esaltante”.

Poi sui nuovi Lakers e sul minutaggio, Cousins risponde così:

“Questo è un roster incredibile e con tanto talento. Sulla carta siamo assolutamente in corsa per il titolo, ma non si vince sulla carta. Dobbiamo creare un gruppo, costruire una squadra e vincere partite sul campo. Ma siamo davvero forti. Voglio fare quello che serve alla squadra per salire di livello. Lascio al coach la decisione se farmi giocare o meno titolare, io voglio preoccuparmi solo di quello che posso controllare, cioè il mio impegno e la mia etica del lavoro. Quando toccherà a me mi farò trovare pronto.”

 

LEGGI ANCHE:

Mercato NBA, Kyle Korver vuole firmare con Lakers, 76ers o Bucks

NBA, Kawhi Leonard ha firmato il contratto con i Clippers: ecco le cifre

NBA, Cousins cambia numero di maglia

Commento

Commento

  1. Giorgio

    11/07/2019 15:58

    Mai sentito Cousins parlare in modo così umile e saggio.. buon per lui, si prepara ad essere un elemento positivo nella squadra?
    I Lakers sono una squadra potenzialmente molto forte, ma continuo a dubitare del fatto che Lebron giochi da play, specialmente se è in campo contemporaneamente a Davis e Cousins. Perderebbero anche contro Sacramento.
    Il gioco di oggi in NBA è frenetico, Cousins cammina, Davis corricchia, Lebron, per poter battere l’uomo con un cambio di velocità lontano da canestro, deve partire da un ritmo mortifero.
    Resto dell’idea che Lebron debba giocare da ala grande, al massimo da ala piccola, insieme a Kuzma, Davis, a un vero play come Rondo e ad una guardia specialista in difesa e nel tiro dall’arco come Green.
    Cousins è solo un’arma in più, da dosare al momento opportuno.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers