Seguici su

Golden State Warriors

NBA Finals, Stephen Curry ci crede: “Sappiamo cosa vuol dire essere sotto 3-1”

Il playmaker degli Warriors non vuole abbattersi nonostante la sconfitta in gara-4

curry

I Golden State Warriors sono ad un passo dal baratro. Sotto 3-1 nella serie finale, i campioni NBA in carica hanno perso per la seconda volta consecutiva alla Oracle Arena consegnando, di fatto, 3 match point ai Toronto Raptors. La compagine di Steve Kerr ha chiuso la partita con 92 punti segnati: il minimo nei loro Playoff NBA 2019. Rivedibile specialmente la prestazione nel secondo tempo di Golden State in cui ha sofferto il rientro degli avversari faticando a trovare la via del canestro.

Adesso è tempo di archiviare la sconfitta e pensare subito a cosa poter fare per ribaltare una serie che sembra essere destinata a chiudersi anzitempo. Stephen Curry lo sa, essendosi ritrovato in entrambe le situazioni (3-1 in svantaggio contro OKC Thunder nelle Finals di Conference del 2016 e 3-1 in vantaggio nelle famose NBA Finals del 2016 contro i Cleveland Cavaliers):

“La serie non e’ finita, in questo momento naturalmente siamo a terra ma adesso dobbiamo concentrarci solo sulla prossima partita. So bene che in questi casi si tira fuori la solita frase fatta ma dobbiamo dare tutto quello che abbiamo in gara-5 e poi pensare al resto. In passato abbiamo perso una serie avanti 3-1 e ne abbiamo recuperata un’altra sotto 1-3, per cui l’esperienza in queste situazioni come questa non ci manca. Abbiamo vissuto entrambe le situazioni. Dobbiamo vincere una gara alla volta.”

L’umore tra i giocatori di Golden State non dev’essere certo dei miglior, ma Curry ha svelato come la squadra si stia già caricando in vista del prossimo incontro in programma tra lunedì e martedì notte. Con un unico mantra:

“Nel nostro spogliatoio la parola su cui ci stiamo concentrando di più è ‘crederci’. Tutti noi crediamo di potercela fare. Dobbiamo farlo. Dobbiamo provare a fare la storia.”

Poi una battuta sulla prestazione paranormale di Kawhi Leonard autore di 36 punti + 12 rimbalzi:

 “Kawhi ha giocato alla grandissima. Ha segnato i canestri più importanti, quelli del sorpasso, e da lì in avanti sono stati capaci di mantenerci sempre a distanza”.

 

LEGGI ANCHE:

NBA Finals, Le parole di Kawhi Leonard al termine di gara-4

NBA Finals, Le reazioni dei Toronto Raptors dopo la vittoria in gara-4

NBA Finals: Toronto vince ancora e fa 3-1, Golden State è spalle al muro

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors