Seguici su

Golden State Warriors

Bannato il tifoso che ha spintonato Lowry: anche 500.000$ di multa

Il tifoso in questione è Mark Stevens, investitore di minoranza all’interno dei Golden State Warriors

kyle lowry mark stevens

Solita linea durissima da parte della NBA quando si tratta di decidere su argomenti delicati all’interno della propria Lega. Secondo quanto annunciato dalla NBA stessa, il tifoso che la scorsa notte ha spintonato Kyle Lowry è stato bannato per un anno da qualsiasi gara dei Golden State Warriors. Da chiarire come il tifoso in questione sia sta individuato come Mark Stevens, socio di minoranza della franchigia californiana. Stevens è stato inoltre multato di 500.000$ per la sua condotta. La Lega, tramite l’NBA Vicepresident of Communications, ha dichiarato quanto segue:

“Una persona rappresentativa del team deve mantenere una condotta la più educata e d’esempio per tutti. Il comportamento tenuto dall’investitore dei Golden State Warriors, Mark Stevens, non ha alcun posto all’interno della nostra Lega.”

Successivamente è arrivata anche una nota degli stessi Warriors i quali hanno preso le distanze dal loro investitore:

“Il comportamento di Mr. Stevens non riflette per niente i nostri alti ideali come organizzazione. Siamo estremamente delusi della sua azione e chiediamo profondamente scusa a Kyle Lowry e ai Toronto Raptors per questa sfortunata condotta. Non c’è posto per questi comportamenti tra tifosi e giocatori in una partita NBA”.

Stevens, venture capitalit, ha comprato una quota degli Warriors ancora nel 2013 quando Vivek Ranadive vendette il suo stake per diventare poi socio di maggioranza ai Sacramento Kings. Forbes stima il patrimonio di Stevens sui 2.3 miliardi di dollari, classificandolo alla 962 posizione come uomo più ricco del mondo.

Anche LeBron James ha espresso soddisfazione sul comportamento della NBA stessa:

“Non c’è assolutamente spazio per queste cose in partite così stupende. Lui conosceva le regole più di ogni altra persona seduta lì. Per questo motivo si è dovuto fare qualcosa al più presto per punire questa azione!”

 

LEGGI ANCHE:

Mercato NBA, Trade tra Brooklyn Nets e Atlanta Hawks: ecco i dettagli

NBA Finals, Kevin Durant ufficialmente out per gara-4

NBA Finals: Curry predica nel deserto, i Raptors espugnano la Oracle Arena

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors