Seguici su

News NBA

NBA, DeRozan lancia una frecciata ai Raptors

La guardia dei San Antonio Spurs ha parlato della trade che lo ha portato lontano da Toronto

DeMar DeRozan

Di bandiere ce ne sono sempre meno anche nel mondo del basket. DeMar DeRozan avrebbe voluto essere una colonna portante dei suoi Raptors, i quali però lo hanno scaricato contro la sua volontà nel corso della scorsa postseason. Infatti, l’ex numero 10 fu scambiato insieme a Jakob Pöltl in cambio di Kawhi Leonard, Danny Green e 5 milioni di dollari, ponendo così fine, dopo 9 anni, alla sua avventura con la franchigia canadese.

Un divorzio che DeRozan sente ancora oggi come amaro, come ha dichiarato nell’ultimo episodio della serie “Take It There”:

“Ho sempre combattuto, ma ho dovuto essere l’agnello da sacrificare. Ho dovuto soltanto sedermi e capire che sono stato la ragione per cui tutto ciò [l’attuale stagione dei Raptors] è avvenuto. Con la trade mi sono sentito più ferito che arrabbiato. Ho indossato la maglia Raptors dai 19 ai 28 anni, tutto quello che ho imparato è stato lì. Siamo umani alla fine, è una cosa che ferisce.”

L’incredibile stagione che i Raptors stanno vivendo aggiunge soltanto benzina sul fuoco per il 4 volte All Star, ma DeRozan ha comunque ammesso di sentirsi fiero dei suoi ex compagni e di fare il tifo per la sua ex squadra:

“Kyle [Lowry] è il mio migliore amico e faccio ovviamente il tifo per lui. [i Raptors] Hanno raggiunto qualcosa per cui abbiamo lottato ogni anno e lui ha l’opportunità di farcela. Alcuni ragazzi della squadra sanno che faccio il tifo per loro.”

Toronto ha ancora molta strada da fare per riuscire a portare l’anello in Canada (attualmente la serie è in pari sull’1-1), ma può sicuramente contare sul supporto di DeRozan, di chi, forse, avrebbe voluto passare l’intera carriera con una sola maglia: quella dei Raptors.

LEGGI ANCHE:

LeBron James potrebbe lasciare i Lakers se non dovessero firmare una stella NBA

Road to NBA Draft 2019: Grant Williams

NBA Finals: Klay Thompson in dubbio per Gara 3

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA