Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: suicidio Celtics contro gli Hornets! I Mavs distruggono gli Warriors, Young sulla sirena manda Ko Philadelphia

Risultati della notte NBA: suicidio sportivo dei Celtic contro gli Hornets. La tripla doppia di Doncic guida i Mavs alla larga vittoria sugli Warriors. Trae Young sulla sirena fa piangere i 76ers

(21-53) CHICAGO BULLS  83-114  UTAH JAZZ (43-30)

Facile vittoria in trasferta per gli Utah Jazz, che distruggono allo United Center di Chicago i Bulls. Partita senza storia sin dalle prime battute, con Utah che gira alla perfezione in attacco: dall’altra parte i Bulls sbagliano troppo sia in attacco che in difesa. Il risultato è che gli ospiti già dopo 12 minuti sono avanti di 15 (33-18): il vantaggio aumenta ancora nel secondo periodo e all’intervallo la partita è già chiusa (70-36). Il secondo tempo è una pura formalità, con Utah che amministra senza problemi il vantaggio dando minutaggio anche alla panchina con Chicago che non riesce mai a tornare sotto le 20 lunghezze di svantaggio.

Per Utah ottima prova per Rudy Gobert che chiude con 21 punti e 14 rimbalzi: 16 punti per Mitchell, 13 a testa per Ingles e Favors e 12 per Rubio. In casa Bulls non basta la doppia doppia da 18 punti e 10 rimbalzi di Markkanen. 10 punti a testa anche per Blakeney, Lopez e Felicio.

 

(20-44) MEMPHIS GRIZZLIES  99-112  MINNESOTA TIMBERWOLVES (33-40)

Nonostante le numerose assenze, i Timberwolves espugnano il parquet dei Grizzlies graze ad un ottimo secondo tempo. La prima frazione di gioco è infatti all’insegna dell’equilibrio, con Memphis che trova punta e fluidità in attacco grazie ad un ottimo Mike Conley e a Valanciunas, che prende sul serio la sfida con Karl-Anthony Towns. I Timberwolves però non mollano, e trascinati da un immenso Towns rimangono in partita. La svolta del match arriva nel terzo periodo: Minnesota cambia registro in difesa, e grazie al duo Towns-Wiggins spacca in due la partita andando sul +16. Memphis non ne ha più per rientrare e alza bandiera bianca, con gli ospiti che gestiscono il vantaggio alla grande non concedendo chances agli avversari.

Per Minnesote spaziale prestazione per Towns che chiude con 33 punti e 23 rimbalzi: Wiggins ne mette 22, Okogie 17 e Jones chiude con 12 punti e 9 assist. Per Memphis ottima prova per Valanciunas che termine con 20 punti e 14 rimbalzi. Conley ne aggiunge 23 e Wright chiude con 12.

 

(36-36) SACRAMENTO KINGS  112-103  PHOENIX SUNS (17-57)

Vittoria in rimonta per i Sacramento Kings che vanno sotto pesantemente nel primo quarto contro i Suns per poi recuperare alla grande nella seconda frazione. Phoenix parte subito alla grande a Sacramento, e spinta dai canestri di Booker, Ayton e Daniels costruisce già nella prima frazione un vantaggio importante (32-19). La reazione dei Kings però è immediata, con la coppia Hield-Barnes che trova con continuità la via del canestro: già all’intervallo la squadra di Joerger è rientrata in partita (47-52). Il copione non cambia dopo la pausa, con Sacramento che continua a macinare gioco e i Suns in difficoltà: nel terzo periodo avviene il soprasso con i padroni di casa che vanno avanti dominando il terzo quarto (32-22 il parziale). Nell’ultimo frazione di gioco i Suns provano a tornare avanti, ma i Kings ormai sono in ritmo e continuano offensivamente a trovare la via del canestro, non lasciando quindi chances a Phoenix che deve arrendersi.

Per i Kings ottima partita per Barnes e Hield che chiudono con 25 punti a testa. Bjelica ne mette 13 con 17 rimbalzi, 16+11 per Bagley. Per i Suns ci sono 32 punti di Booker, 19 con 11 rimbalzi per Ayton e 16 per Daniels.

Precedente1 di 3
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA